Cerca nel sito
HOME  / gusto
Ricette segrete dÂ’Italia

Le ricette segrete d'Italia

Tour goloso tra le gioie gastronomiche del Belpaese.

Cassate, tipici dolci siciliani
©Shutterstock
L’Italia è un paese dai mille tesori nascosti, che riserva sempre grandi sorprese a chi le vuole ricercare spaziando dall’arte ai paesaggi, dalla storia alla natura, dalle tradizioni alla buona tavola! Girovagando qua e là per lo Stivale, talvolta può capitare la fortuna di scoprire piccole gioie gastronomiche, i cui ingredienti sono conservati gelosamente nelle mani di un’unica famiglia e tramandati di generazione in generazione senza mai essere svelati ad altri.

È il caso della famosa Torta Barozzi, prelibatezza da veri gourmet prodotta esclusivamente dal 1887 dalla Pasticceria Gollini nel centro storico di Vignola, in provincia di Modena. Sentore di cioccolato, di caffè… e poi? Il segreto di questo dolce, il cui nome è tutelato da marchio regolarmente registrato, non ha mai varcato le mura del laboratorio della famiglia Gollini poiché nemmeno i dipendenti assistono alla miscela degli ingredienti: un mistero dato da tante sfumature, che vanno dalla proporzione degli ingredienti all’impasto, dalle fasi della lavorazione alla cottura, dall’uso di prodotti di altissima qualità alla totale assenza di conservanti chimici.

Un’autentica rivelazione è il bicerin, bevanda al caffè simbolo di Torino, che in verità viene servita in molte caffetterie, ma la ricetta orginale preparata con le dosi esatte la si può gustare soltanto nel locale che prende il nome proprio da questa preparazione: il Caffè Al Bicerin. Questo storico locale nato nel 1763 e frequentato da personaggi illustri quali Camillo Benso Conte di Cavour, Friedrich Nietzsche, Alexandre Dumas padre e Silvio Pellico, difende infatti accanitamente l’autentica ricetta ed i dipendenti sono tenuti, per contratto, al segreto.

Dalle Cantine Florio di Marsala (Trapani), storici produttori del vino che porta il nome della città, proviene l’Amaro Florio, noto soprattutto al Sud e riconoscibile dall’inconfondibile aroma d’arancia. Detto anche “Amaro della Compagnia”, in quanto veniva riservato asclusivamente, durante il 1800, agli equipaggi dei bastimenti della Compagnia di Navigazione Florio sulle rotte transoceaniche, della sua ricetta segreta si sa solo che prevede un infuso contenente tredici ingredienti tra erbe, radici, scorze di agrumi e spezie.

Infine, all’ombra del Duomo di Milano, i profumi accattivanti attirano nella stretta via S. Radegonda verso il forno Luini, dove dal 1949 i milanesi possono assaggiare l’impasto segreto di un prodotto tipico pugliese, i panzerotti. Oggi, per ogni turista di passaggio nel capoluogo lombardo, la tappa a questa bottega artigianale per gustare i famosi “panzerotti di Luini” è un ‘must’ assoluto.

Altre idee per VACANZE ENOGASTRONOMICHE

Leggi anche
I dieci dolci più buoni del mondo: guarda le FOTO


Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati