Cerca nel sito
HOME  / gusto
salento puglia prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Lampascione, sembra cipolla ma non è

Il bulbo salentino è un trionfo di sapore poco noto al di fuori della Puglia

lampascioni bulbi olio
Courtesy of ©Lucarelli/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Lampascioni sott'olio
Tra le bellezze selvagge del Salento cresce un bulbo, quasi sconosciuto altrove, che sebbene presente in altre zone del bacino del Mediterraneo, soltanto viene anche coltivato. Si tratta del lampascione, un prodotto dal profumo e dal sapore unici che somiglia, soltanto esteticamente, alla cipolla.

LA TRADIZIONE
La natura pugliese regala profumi e sapori che rendono i piatti della tradizione locale un trionfo di note gustative ed olfattive davvero incredibili. Basti pensare alle numerose erbe aromatiche, alla frutta, alla verdura ed agli ortaggi che offre la terra del Tacco d'Italia tra cui si distinguono alcune prelibatezze che si trovano quasi soltanto in questa regione come i saporiti bulbi di lampascione, una pianta erbacea molto diffusa in Puglia, specialmente nell'area salentina, e praticamente sconosciuta nel resto del Paese. Simili, come forma, ad una cipolla, i bulbi di lampascione sono, in realtà, “imparentati” con l'aglio al quale però non somigliano né per l'aspetto né per il sapore.

LA DENOMINAZIONE
Il profondo legame instaurato con il territorio, la cultura e la storia delle genti del luogo, che utilizzano sin dall'antichità, hanno permesso al lampascione di conquistarsi il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che lo ha inserito nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT).

LE CARATTERISTICHE
Il bulbo esteticamente presenta delle similitudini con quello della cipolla ma è di piccole dimensioni, di forma ovale e di colore bianco rosato. Al palato viene apprezzato per il suo sapore sfizioso ed amarognolo.

LA PRODUZIONE
I bulbi del lampascione si trovano tra i 12 e i 20 centimetri di profondità sotto la terra dalla quale devono essere estratti con la massima delicatezza ed esclusivamente con tecniche manuali per evitare di comprometterne la commestibilità.

LA CULTURA
Il lampascione cresce spontaneo in tutto il bacino del Mediterraneo, ma soltanto in Puglia, dove ne esiste anche una particolare varietà locale chiamata Monstruosa, viene anche coltivato. E' noto sin da epoca remota, tanto che un tempo rappresentava una importante fonte di sostentamento per le famiglie più povere. Si narra, persino, che i Romani gli attribuissero proprietà afrodisiache.

IN CUCINA
Generalmente scottati, cotti alla brace e conservati sott'olio, i bulbi di lampascione trovano un ampio impiego nella cucina locale. Se ne possono ricavare stuzzicanti frittelle o possono essere cucinati in forno, fritti oppure lessati.

La ricetta: Riso e lampascioni. Ingredienti: gr. 300 di lampascioni - gr. 150 di riso - olio extra vergine di oliva pugliese - olio sale, 3 foglie di salvia, peperoncino formaggio e prezzemolo.
Togliete ai lampascioni la pellicola esterna, tagliateli a spicchi, scottateli per qualche minuto in acqua bollente, sgocciolate. Tritarli con coltello e metterli in una casseruola con 3 cucchiai d’olio e 2-3 foglie intere di salvia. Appena le foglie di salvia si appassiscono, si eliminano e si versano 2 litri di acqua calda o brodo. Quando bolle si uniscono 150 grammi di riso, si aggiusta di sale e, a piacere, di peperoncino e si lascia cuocere. A cottura ultimata si aggiungono 2 cucchiai di formaggio grattugiato e uno di prezzemolo tritato, si mescola e si serve. (lampascione.it)

IL TERRITORIO
Con la sua natura selvaggia, il mare cristallino, le località ricche di storia e di fascino, la gente accogliente e, non da ultimi, i sapori genuini ed unici della cucina locale, il Salento si annovera a pieno titolo tra le mete italiane più apprezzate dal turismo balneare. Ma questa splendida terra di Puglia riesce a sorprendere in qualunque stagione dell'anno. Anche quando non è possibile nuotare nelle acque cristalline del mare salentino, infatti, il soggiorno riserva interessanti sorprese che spaziano dalle lunghe camminate in mezzo alla natura sino a piacevoli passeggiate alla scoperta delle località più pittoresche.

DA VEDERE NEL SALENTO: VAI ALLA GUIDA

Leggi anche:
Sapori di Puglia in masseria
5 posti in Puglia da vedere con l'anima gemella
Puglia, la più bella del mondo
La Puglia e il Sud Italia: le più amate dal cinema

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100