Cerca nel sito
HOME  / gusto
abruzzo prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Il gusto inebriante delle (cento) erbe della Majella

Il liquore Centerbe sprigiona da oltre due secoli tutti gli aromi delle erbe di montagna

centerba liquore
Cpurtesy of ©A7N8X/Wikimedia Commons CC BY SA 4.0
Centerba
Creato da un farmacista oltre due secoli fa, il Centerba è un liquore abruzzese ormai celebre in tutto il Paese ed apprezzato per le inconfondibili note aromatiche conferite dalle circa cento erbe aromatiche della Majella utilizzate per la sua preparazione.

LA TRADIZIONE
Noto ormai in tutto il Paese, il liquore Centerbe, o Centerba, è un'antica specialità nata nel comune abruzzese di Tocco da Casauria da una ricetta che il farmacista Beniamino Toro ideò nel 1817, ispirandosi probabilmente a quella di un'antica bevanda prodotta tra il XIII ed il XVII secolo nell'abbazia di San Clemente a Casauria. Le tecniche di produzione sono state tramandate di generazione in generazione sino a giungere invariate ai giorni nostri. Ancora, oggi, infatti, questo gustoso distillato viene prodotto secondo il metodo tradizionale mantenendo inalterate le sue caratteristiche distintive.

LA DENOMINAZIONE
La sua unicità, il profondo legame con il territorio d'origine e la lunga tradizione che lo contraddistingue, gli sono valsi il riconoscimento di Prodotto Tipico d'Abruzzo, a tutela della genuinità dei suoi ingredienti e della fedeltà all'antica ricetta. Il liquore è, inoltre, inserito nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) della Regione Abruzzo.

LE CARATTERISTICHE
Il liquore, caratterizzato da una forte gradazione alcolica (70°) si ottiene dall'infusione a freddo e dalla distillazione di circa cento erbe aromatiche ed officinali di montagna (dalle quali deriva il nome del prodotto) provenienti dai monti della Majella. Se ne produce anche una variante di gradazione alcolica inferiore (45°) caratterizzata da un sapore meno secco reso più morbido dall'aggiunta di una modesta quantità di zucchero.

LA PRODUZIONE
Per ottenere il tradizionale liquore abruzzese le erbe aromatiche, una volta raccolte, vengono trasportate presso lo stabilimento di produzione dove vengono sottoposte a lavaggio, essiccazione e macerazione in alcool. I tempi di infusione, compresi tra due e quattro mesi, e il dosaggio dei tipi di erbe scelte, possono variare in base alle condizioni climatiche dell'anno di raccolta. Una volte terminate anche le fasi di diluizione e distillazione, il liquore ottenuto si distingue per il suo caratteristico colore verde smeraldo intenso e le spiccate note aromatiche.

LA CULTURA
Nonostante sia imitato in più versioni, il Centerbe originale continua a mantenere inalterate le caratteristiche che lo rendono unico. Questo grazie all'impegno della famiglia di produttori che, sin dalle origini, continua a tramandare l'antica ricetta di generazione in generazione tenendola segreta. 

IN CUCINA
Ottimo consumato al naturale come digestivo a fine pasto, il Centerba è anche un gradevole correttore di caffè, cioccolata e latte. Può essere utilizzato come componente per preparare cocktails e long-drinks, o per insaporire gelati e macedonie, ma si rivela anche un ottimo ingrediente per la preparazione di ricette di cucina ed alta pasticceria. Dona, infatti, piacevoli note aromatiche a primi e secondi piatti a base sia di carne che di pesce.

La ricetta. Risotto con Centerba. Ingredienti: Burro, riso, cipolla, brodo vegetale, liquore Centerbe, formaggio grattugiato.
Soffriggere della cipolla tagliata a pezzetti nel burro, aggiungere il riso facendolo tostare bagnato con del vino e cominciare ad aggiungere mano a mano il brodo. A metà cottura, correggere il brodo con mezzo bicchiere di Centerba, che donerà al risotto una lieve colorazione verde, e continuare a cuocere. Prima di servire in tavola, si aggiungerà, come di consueto, una noce di burro e del formaggio grattugiato per mantecare il tutto.

PRODOTTI TIPICI E RICETTE DAL GUSTO ITALIANO

IL TERRITORIO
Adagiato su una collina ai piedi del Morrone e del Monte Orsa, Tocco da Casauria è un caratteristico comune della provincia di Pescara caratterizzato da un suggestivo centro storico immerso nella splendida cornice della Majella che domina il panorama. Le sue origini risalgono alla fine del XII secolo, quando venne costruito il castello con i suoi quattro bastioni fortificati agli angoli, attorno al quale si sviluppò il nucleo originario del paese. Nel corso dei secoli l'abitato si ampliò assumendo le dimensioni e l'aspetto che oggi conosciamo. 
DA VEDERE IN ABRUZZO: VAI ALLA GUIDA

Leggi anche:
Abruzzo, il gusto delle colline teatine
Abruzzo da scoprire pedalando
In Abruzzo i rituali di acqua solfurea de la Rèserve

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE



Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati