Cerca nel sito
HOME  / gusto
Cocktail ricetta Valle Belbo Cuneo

Il cocktail che omaggia Cesare Pavese e Valle Belbo

Sean Merello, bartender genovese, si è aggiudicato il titolo di vincitore della Bartales Toso Cocktail Competion 2019

<span style="font-family: verdana, arial, sans-serif; font-size: 12px; font-style: normal; font-variant-ligatures: normal; font-variant-caps: normal; font-weight: 400;">Bartales Toso Cocktail Competion 2019</span>
©BartalesToso Cocktail Competion 2019
Bartales Toso Cocktail Competion 2019
Sean Merello, bartender genovese, con il suo cocktail “In memory of an american friend”, si è aggiudicato il titolo di vincitore della Bartales Toso Cocktail Competion 2019. Sean, con il suo drink a base di Vermouth di Torino Superiore Gamondi, ha conquistato i cuori e i palati di una giuria composta da critici e degustatori d’eccellenza. Vincendo su tutti i fronti: dalla presentazione, che conquistava sia alla vista che al gusto, fino all’ecosostenibilità. 
 
La competizione si è svolta, a suon di shaker e bottiglie, presso il Museo Enologico Toso di Cossano Belbo, in provincia di Cuneo. Erano sedici i bartender che si sono sfidati creando, con creatività, immaginazione e professionalità, cocktail originali legati al celebre scrittore e poeta Cesare Pavese, originario della Valle Belbo e della cui produzione letteraria questo territorio è il cuore pulsante. 
 
Si tratta di un territorio compreso nel territorio di Monferrato, Langhe e Roero, dal 2014 Patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO. Una zona che attraversa e definisce un'area cruciale dove si incontrano e dialogano le Langhe, l'Astigiano e l'Alto Monferrato. Valle Belbo costituisce lo scenario naturale di alcune delle principali opere di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio. Se i luoghi del primo sono concentrati in una zona ristretta tra Santo Stefano Belbo e Canelli, quelli del secondo spaziano da Canelli a Mombarcaro, nell'epico scenario della guerra partigiana.

Tornando ai cocktail, protagonisti indiscussi di queste ricette che si sono sfidate sono stati l'amaro Toccasana, il Vermouth di Torino Superiore Gamondi e l'Asti Secco DOCG Toso. Questi sono stati utilizzati come ingredienti di base per creare ricette piene d’inventiva. La ricetta di questa raffinata opera di mixology, creata con la tecnica del Mix and Strain prevede: 3 cl Bourbon Whisky, 3 cl Gamondi Vermouth di Torino Superiore Rosso, 1 cl Liquore alla nocciola, 2 dash Chocolate bitter.
 
Servito in una Coppa Michelangelo, guarnito da canestrelli alla nocciola e bianco di Monferrato, questo cocktail vincente unisce tradizione, territorialità, innovazione e ispirazioni letterarie in un mix davvero unico.
 
L’ingrediente principe di questo cocktail è il Vermouth di Torino Superiore Gamondi, che esiste in due versioni: Bianco e Rosso. Questo grande classico è stato riscoperto dai maestri vermuttieri di Casa Toso che hanno seguito l’antica ricetta originale di Carlo Gamondi – fondatore a fine Ottocento dell’omonima casa produttrice di Acqui Terme; una vera eccellenza che, grazie al metodo produttivo di grande complessità, la tecnologia impiegata e il rispetto per la tradizione e il territorio è un fiore all’occhiello della cantina di Cossano Belbo. 
 
Proprio per tutte queste caratteristiche il Vermouth di Torino Superiore Gamondi è un prodotto armonico e autenticamente piemontese, il cui vino base è, naturalmente, il Moscato d’Asti DOCG. Per quanto riguarda l’infusione dell’assenzio torinese – la principale erba aromatizzante – il compito è affidato, invece, al vino Cortese.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per territorio
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati