Cerca nel sito
HOME  / gusto
Gerusalemme Israele scoperta archeologia

Gerusalemme, una chiesa bizantina misteriosa

Un team di archeologi israeliani ha scoperto vicino Gerusalemme una chiesa bizantina riccamente decorata, risalente a circa 1.500 anni fa.

Gerusalemme, Israele
iStock
Gerusalemme, Israele
PERCHE' SE NE PARLA
Un team di archeologi israeliani ha scoperto vicino Gerusalemme una chiesa bizantina riccamente decorata, risalente a circa 1.500 anni fa. Un'iscrizione su un mosaico afferma che il sito fu costruito in onore di un "glorioso martire", ma non è stato ancora identificato chi fosse. Altre iscrizioni, invece, commemorano l'espansione dell'impero sotto il sovrano Giustiniano (VI secolo) e uno dei suoi successori, Tiberio II Costantino. 

A causa delle dimensioni della chiesa e dei preziosi ornamenti, i ricercatori ritengono che si trattasse di un popolare luogo di pellegrinaggio fino a quando non fu abbandonato nel IX secolo d.C. L'Autorità Israeliana per le Antichità ha già esibito alcuni dei reperti della struttura, ma saranno prossimamente tutti esposti al Bible Lands Museum.
 
PERCHE’ ANDARCI 
La Città Vecchia di Gerusalemme racconta migliaia di anni di cultura, religione e storia, dai tempi dei Re Giudei ai Romani, lungo la storia dell’impero islamico fino al moderno Stato di Gerusalemme. Da non perdere, ovviamente, i suoi incredibili siti storici: il Muro del Pianto, la Chiesa del Santo Sepolcro, il Monte del Tempio e il Museo della Torre di Davide. Ma non dimenticate di provare l'esperienza del mercato arabo e della passeggiata sui bastioni.

DA NON PERDERE
Il Bible Lands Museum (Museo delle terre della Bibbia) espone una collezione inestimabile e offre ai visitatori l’opportunità di immergersi nella Storia delle culture bibliche. Questo venne aperto nel 1992 dal defunto collezionista Elie Borowsky come luogo per poter esporre e contenere la sua vasta collezione personale. Oggi comprende migliaia di reperti che documentano i vari popoli che vissero nella zona durante l’epoca biblica, inclusi i canaaniti, gli antichi egizi, i fenici, i persiani ed i filistei. Tra gli oggetti in esposizione ci sono monete, idoli, ceramiche, armi, statue, sigilli e documenti. Anche un modello dell’antica Gerusalemme e delle piramidi di Giza. 

PERCHE’ NON ANDARCI 
Nella parte meridionale di Israele si registrano con frequenza variabile lanci di razzi, mortai e aquiloni dotati di dispositivi incendiari da Gaza e attacchi di rappresaglia israeliani.  Si raccomanda, in caso di eventuale ripresa della conflittualità, e quindi di peggioramento delle condizioni di sicurezza, di evitare i viaggi nelle aeree situate entro un raggio di 40 km dalla Striscia di Gaza. 
 
COSA NON COMPRARE 
Non lontano dalla Città Vecchia potrai trovare uno dei centri più vivi per intrattenimento e shopping. Il centro Mamilla (Mamilla Mall) si trova a due passi dalla Porta di Giaffa e sede di alcuni tra i più importanti negozi di lusso della città. Tantissimi anche i piccoli souvenir. Evitabili, però, i portachiavi con i simboli religiosi: durano pochissimo e non hanno niente né di tradizionale né di caratteristico.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati