Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Emilia Romagna Sagra e Palio dell'uovo, Tredozio

Emilia Romagna, Pasqua con i riti legati all'uovo

Sagra e Palio dell'uovo: a Tredozio gare, mostre mercato e festeggiamneti

uova
iStock
Uova
Tra i riti tradizionali legati alla Pasqua che si celebrano in Emilia Romagna c’è la Sagra e Palio dell’uovo. Il 16 aprile, giorno di Pasqua, Tredozio, piccolo borgo della Val Tramazzo in provincia di Forlì-Cesena, festeggerà l’annuale appuntamento ricco di storia. Posizionata lungo il crinale che suddivide Emilia Romagna e Toscana, la cittadina di origine tardo seicentesca è uno dei cinque Comuni dell’Appennino romagnolo facenti parte del Parco Nazionale delle Foreste casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Famosa per il centro dedicato al capriolo e per la buona cucina, è da secoli legata al rito dell’uovo.
 
LA SAGRA E IL PALIO DELL’UOVO DI TREDOZIO
 
La sagra, giunta alla 54° edizione, affonda le sue radici nella “battitura dell’uovo”, un’usanza tanto originale quanto antica che vede i possessori di biglietto ritirare un uovo sodo e cercare di rompere quello dello sfidante. L’origine di questo particolare rito risale al ‘500 e viene collocata sempre al giorno di Pasqua. La battitura delle uova sode era, ed è ancora, diffusa in altri centri d’Italia, come rituale propiziatorio alla primavera. Si esegue presso la chiesa al centro del borgo e, a seguire, nel pomeriggio, nella piazza Vespignani, l’area dei giochi dove si svolgeranno le gare con il pubblico. 
 
Leggi anche: TORTA FARCITA PASQUALINA (Stile.it)
 
A tutti viene consegnato un uovo per partecipare alla “maxi battitura”. Ma l’uovo è ancora protagonista di arti culinarie. Con esso vengono impastate e tirate sottile le sfoglie che daranno vita alla Gara delle sfogline. Altra competizione, stavolta golosa, vede i partecipanti sfidarsi nel Campionato Nazionale dei Mangiatori di Uova Sode (che vanno ingoiate intere). L’appuntamento conclusivo della Sagra è con la disfida del XII Palio Femminile. Il giorno di Pasquetta è invece organizzato quello maschile. Piazza Vespignani vedrà schierati i Rioni che oltre a gareggiare tra loro, insegneranno l’arte della battitura delle uova. Il Palio ha inizio il lunedì di Pasquetta con la sfilata dei quattro gruppi rionali e i loro carri allegorici, seguita poi dalla sfida sul fiume, composta da quattro gare tra cui la frenetica battaglia delle uova.
 
 
Durante il Palio femminile sul selciato della piazza, si svolgeranno quattro avvincenti gare tra cui “L’uovo nel pagliaio” e “L’uovo guancia guancia”. Seguiranno premiazioni e mostre mercato fino a sera.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100