Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Emilia Romagna Festa de Bagòin ma la Tòra

Emilia Romagna, a gennaio si macella il maiale

San Mauro Pascoli, la Festa de Bagòin ma la Tòra giunge alla sua 13° edizione

preparazione salsicce
iStock
Preparazione salsicce fresche
A gennaio, in coincidenza con la festa di San Antonio Abate, “us smet e bagoin”: si macella il maiale. Una festa, più che una sagra, che affonda le sue radici nella tradizione contadina. La Festa de Bagòin ma la Tòra prende il nome da "tòra" ossia la Torre, la famosaVilla Torlonia situata all'estremo limite di San Mauro Pascoli, comune in provincia di Forlì Cesena. La Torre ospitò la maturazione dolorosa della poesia pascoliana. Qui infatti il piccolo Giovanni vide tornare il 10 agosto 1867 la fedele 'cavallina storna' che riportava verso casa il padre, assassinato da sconosciuti al rientro dal mercato di Cesena.

EMILIA ROMAGNA: SAPORI E TRADIZIONI A SAN MAURO PASCOLI
 
Villa Torlonia è anche parte integrante, insieme alla casa natale, del Parco Poesia Pascoli, progetto culturale partecipato che ha come obiettivo la valorizzazione della poesia di Giovanni Pascoli legata a San Mauro, paese natio del Poeta, e di tutto un territorio e delle sue eccellenze. La macellazione del maiale mostra a turisti e curiosi la lavorazione della carne con la produzione di salami, salsicce, cotechini, ciccioli. 
 
 
La carne è lavorata da professionisti, che sezionano costolette, pancetta, fegatelli. E viene cotta al momento, alla brace, servita con piada romagnola e un buon bicchiere di Sangiovese. L’intento è quello di riscoprire tradizioni e sapori di una volta.
 
Da venerdì 19 a domenica 21 gennaio 2018 si svolgerà a San Mauro Pascoli la 13° edizione de la Festa de Bagòin ma la Tòra, la festa del maiale alla torre. Un appuntamento che ripropone un’antica tradizione della società contadina che si svolgeva proprio alla torre fino a pochi decenni fa. La festa del maiale, infat¬ti, non è solo un momento di degustazione gastrono¬mica, ma la riscoperta di una metodologia di lavorazione della carne ormai scomparsa.
 
FESTA DE BAGOIN MA LA TORA: L'ANTICA TRADIZONE DELL ALAVORAZIONE DELLA CARNE 
 
Venerdì 19 gennaio lo stand gastronomico verrà aperto alle 20.00. Alle 21.00 l'Associazione Romagna nel Cuore presenterà la IV Rassegna con i Gruppi Pasquarul. Il sabato alle ore 15.00 inizierà la lavoraizone delle carni di maiale e la preparazione degli insaccati. E dal pomeriggio sarà possibile i prodotti a base di carne di maiale cotti rigorosamente alla brace.
La sera spettacoli e festeggiamenti con la Vègia ad Sant’Antòni.
 
 
La domenica, dopo la benedizione degli animali ripartirà la lavorazione con esposizione di prodotti a base di carne suina. Alle 15.00 “A smitém e Bagòin” dimostrazione e selezione delle carni e a seguire Canti e balli all’osteria: il pubblico potrà unirsi allo spettacolo davanti a un buon bicchiere di vino.
 
Nelle tre serate sarà allestita un'esposizione di foto e commenti sul maiale. Inoltre sarà aperto il Museo della Civiltà Contadina.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100