Cerca nel sito
HOME  / gusto
Italia Lazio Rieti Montopoli di Sabina sagra asparago selvatico

Montopoli di Sabina, la sagra dell’asparago selvatico

In Sabina la primavera si festeggia in compagnia di piatti cari alla tradizione contadina

Asparagi
Courtesy of©barmalini/iStock
Asparagi
In primavera la terra sa essere particolarmente generosa. E’ infatti arrivato il momento di fare incetta di asparagi, ma non di quelli coltivati bensì di quelli selvatici. Sono buoni e fanno anche bene. Cosa li contraddistingue? Il loro sapore. Hanno infatti un gusto molto deciso, piuttosto amarognolo, che fa gola a tutte le buone forchette. C’è chi ama cercarli e raccoglierli e chi, invece, preferisce ritrovarseli belli e pronti direttamente nel piatto.

Non mancano infatti in calendario le occasioni per familiarizzare con questa delizia: sono tante le sagre organizzate in tutto lo stivale pronte a renderli protagonisti di mille e una ricette. Vedere, o meglio assaggiare, per credere. Dove? Direzione Montopoli di Sabina, deliziosa realtà sita in provincia di Rieti in una posizione decisamente pittoresca. Questo borgo, immerso tra gli uliveti secolari, spunta maestoso sulla cresta di una verde collina. I suoi colori, il suo paesaggio, le preziose testimonianze storiche e la sua ricca enogastronomia ne fanno una meta molto appetibile.
 
Ami gli asparagi? Per cuocerli a puntino prova l’asparagera
 
Montopoli di Sabina, oltre al rinomato olio extravergine di oliva, è in grado di insaporire i piatti proprio con l’asparago a cui dedica un menu ad hoc. Proprio qui, in un contesto così altamente suggestivo, il 25 aprile avrà luogo la 15° edizione della sagra dell’asparago Selvatico, evento dedicato a tutti coloro che desiderano familiarizzare con questa delizia della terra. Ad andare in tavola, infatti, saranno piatti cari alla tradizione contadina, il tutto allietato da un piacevole intrattenimento musicale.
 
Asparagi da chef con la pentola cuoci asparagi
 
Per chi volesse approfittare dell’occasione per fare il turista, vale la pena concedersi una passeggiata nel centro storico del paese partecipando alle visite guidate organizzate alla Torre Ugonesca, costruita da Ugo I abate di Farfa intorno all’anno Mille, così come alla Casa di comando del Capitano. Vale la pena salire fino alla cima della Torre per godere di una panorama mozzafiato.
 

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100