Cerca nel sito
HOME  / gusto
piemonte prodotti tipici ricette farinata ceci

Cosa rende speciale la farinata di ceci piemontese: la ricetta

Una tradizione secolare e ingredienti semplici: acqua, farina di ceci e tanto gusto

farinata di ceci
 antonioscarpi/iStock
Farinata di ceci
Sebbene in molti ricolleghino la produzione della farinata di ceci alla tradizione ligure, questa antica specialità vanta numerose varianti tra cui quella piemontese è una delle più rinomate. Diffusa nel Basso Piemonte, ed in particolare nella provincia di Alessandria, è una focaccia deliziosa da servire rigorosamente ben calda.

LA TRADIZIONE
Nota sin dall'antichità, la farinata di ceci è una sorta di focaccia a base di farina di ceci da servire calda, distribuita prevalentemente nella zona appenninica compresa tra Alessandria e Genova. Citata in atti notarili, ordini e bandi campestri, è presente sul territorio sin dal XVI secolo e la sua presenza è stata riconfermata nel secolo successivo in documenti datati 1617 1620. Conosciuta prevalentemente in Liguria e Toscana, il Piemonte ne conserva ancora oggi una propria variante diffusa nel territorio della provincia di Alessandria, sebbene la sua diffusione, negli ultimi decenni, abbia subito una notevole flessione in favore di altri prodotti dello street food italiano.

LA DENOMINAZIONE
Conosciuta con nomi differenti in base alla zona di produzione, nella versione piemontese la farinata di ceci viene spesso chiamata “Bela Cada” o “Belècauda”. La variante piemontese, così come quelle di altre regioni in cui si prepara una ricetta simile, è stata inserita nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT).

LE CARATTERISTICHE
La farinata di ceci piemontese si presenta come una focaccia sottile da servire ben calda. Viene preparata soltanto con farina di ceci, acqua, olio di oliva, sale, pepe e, talvolta, un paio di cipolline fresche.

LA PRODUZIONE
Se un tempo in provincia di Alessandria esistevano negozi specializzati nella produzione di Bela Cada dove veniva preparata e venduta soltanto la farinata, negli ultimi decenni molti di questi esercizi sono stati convertiti in pizzerie e rosticcerie dove vengono serviti anche, e soprattutto, cibi da strada di diffusione nazionale (pizza in primis).

LA CULTURA
Non bisogna, però, risalire molto indietro nel tempo per riscoprire il legame di questo prodotto con la tradizione gastronomica di alcune zone della provincia alessandrina. Ad Acqui Terme, ad esempio, ancora negli anni '50 ci si poteva imbattere nei cosiddetti “Ratin” che, guidando un mezzo a pedali specificamente attrezzato per lo scopo, si occupavano della distribuzione itinerante della farinata.

IN CUCINA
La farinata può essere consumata con le stesse modalità di una classica focaccia. Può rappresentare, dunque, tanto uno spuntino delizioso, quanto un saporito accompagnamento alle portate più svariate così come a salumi e formaggi. Purchè venga servita rigorosamente ben calda.

Per preparare in casa pizze e focacce occorrono le teglie giuste che garantiscano una cottura impeccabile. Scegli i modelli migliori che non possono mancare in cucina.

La ricetta: Farinata di ceci piemontese (Bela Cada). Ingredienti: farina di ceci, acqua, olio d'oliva, un pizzico di sale, pepe, due cipolline fresche.
Per preparare la farinata piemontese occorre mescolare tra loro tutti gli ingredienti. L'impasto ottenuto, che deve avere consistenza liquida, deve essere lasciato riposare per circa tre ore, per poi essere cotto in un’apposita teglia di rame nel forno a legna con fiamma viva. (taccuinistorici.it)

PRODOTTI TIPICI E RICETTE DAL GUSTO ITALIANO

IL TERRITORIO
“Lissandria” per i piemontesi e “Lissòndria” per gli Alessandrini, Alessandria è il comune dal territorio più vasto dell’intero Piemonte ma solo il terzo in termini di quantità della popolazione. Parliamo infatti di una città che ha quasi centomila abitanti per una superficie totale del territorio di 203,97 km². Posta al centro del triangolo composto tra Genova, Milano e Torino, Alessandria rappresenta uno snodo di interscambio importantissimo per i capoluoghi di Lombardia, Liguria e Piemonte.
DA VEDERE AD ALESSANDRIA: VAI ALLA GUIDA

Leggi anche:
Golosaria torna in Monferrato
Alessandria, Coppa Italia 80 dopo: il grande giorno

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE





Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100