Cerca nel sito
HOME  / gusto
Cantina Bolzano vini di famiglia cantine Trentino Alto Adige

Cantina Bolzano, un vino di famiglia

Sono 223 i soci viticoltori protagonisti della cantina delle famiglie nella città

Ufficio Stampa Cantina Bolzano
Cantina Bolzano
CANTINA BOLZANO

La storia della Cantina Bolzano è una storia di famiglie diverse per origine e consuetudini, accomunate dalla passione per la viticoltura e dalla ricerca della miglior qualità possibile.
Produttrice di vini premiati e riconosciuti a livello nazionale e internazionale, Cantina Bolzano conta ben 223 soci viticoltori che producono e commercializzano i migliori vini della regione e, in particolar modo, gli autoctoni Lagrein e Santa Maddalena.

UN SIMBOLO DELLA CITTA’

La cantina è oggi diventata un simbolo della cultura vitivinicola della città, grazie anche al nuovo edificio produttivo che svetta sotto la montagna nel quartiere di San Maurizio. La tradizione si rinnova per inseguire nuovi traguardi di eccellenza. Tanto di stirpi nobili quanto di origini contadine che da generazione in generazione hanno tramandato la passione per la coltivazione di vigneti, i 223 soci viticoltori e le loro famiglie sono accomunati dalla passione per la viticoltura e da un obiettivo preciso: produrre vino di qualità nel rispetto della natura che quella qualità rende possibile.

A BOLZANO, LA MAGIA DEL NATALE

IL VINO DI FAMIGLIA

Il vino prodotto dalla Cantina Bolzano è un vino che racconta la storia delle famiglie: i loro masi, le loro tenute, i loro vigneti arrampicati su ripidi pendii o posti a dimora nei terreni che occupano il fondovalle, le quindici varietà di uve che portano alla creazione di vini dall’inconfondibile carattere regionale.

La cantina delle famiglie, dunque. Come quella di Hannes e Gottfried Plattner del Maso Huck am Bach. Un nome con un passato nella storia di Bolzano e una specialità: la coltivazione su viti vecchie oltre sessant’anni delle uve destinate al vino Santa Maddalena. Ci sono anche aziende gestite da giovani ragazzi, come quella di Hanno Mayr che produce il suo Gewürztraminer con l’intento di convertire totalmente l’azienda al biologico. C’è poi la nobile famiglia degli Eyrl che a Gries produce le uve Lagrein nella tenuta dell’omonimo quartiere che circonda Bolzano. Merlot, Gewürztraminer e Sauvignon Blanc sono invece le uve coltivate dall’azienda Graf Huyn, particolarmente attenta al rispetto della natura, tanto da trasformare alcuni vecchi macchinari che oggi vengono alimentati da un impianto fotovoltaico. Tra lo Sciliar e il Catinaccio, nel Giardino delle Rose, crescono le uve del Maso Baumann, famoso non solo per il Pinot Grigio e Pinot Bianco, ma anche per gli Schlutzkrapfen che si possono gustare nella sua rinomata osteria contadina.

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati