Cerca nel sito
HOME  / gusto
Eventi cucina Calabria Peperoncino Festival di Diamante

Calabria, i 25 anni del Festival del Peperoncino

“Arte, cultura e gastronomia in salsa piccante”: il programma di Diamante 

Peperoncino e cipolle di Tropea, Calabria
iStock
Peperoncino calabrese
Quattro giorni per festeggiare il famoso fuoco di Calabria. Il peperoncino “Diavolicchio Diamante”, antico borgo marinaro adagiato sulla costa tirrenica della regione, è conosciuto in tutto il mondo. 
 
PEPERONCINO DI CALABRIA: GUSTO REGIONALE PICCANTE

L'accademia Italiana del peperoncino è nata per approfondire e diffondere in Italia la "cultura piccante". Fondata nel 1994 a Diamante dal giornalista gastronomo Enzo Monaco, in poco tempo si è diffusa in tutto il territorio nazionale. L’organizzazione senza scopo di lucro organizza da 25 anni il festival ed è recentemente intervenuta sulla polemica seguita alla presa di posizione del Codacons in relazione al cachet di Belen Rodriguez ospite al Peperoncino Festival.
 
«E’ di 30 mila euro e non di 60 mila come riportato negli articoli. Il 65 per cento del cachet di Belen dovrebbe essere a carico della Regione e il 35 per cento a carico dell’Accademia. In pratica, per la Regione Calabria, un impegno inferiore a 19 mila euro». La presenza della showgirl come madrina al venticinquennale del Peperoncino Festival è utile al Festival, a Diamante, alla Riviera dei Cedri e a tutta la Calabria», afferma l’assessore al Turismo del comune di Diamante Francesco Maiolino.
 
Leggi anche: HOT: IL PEPERONCINO ALLUNGA LA VITA (Stile.it)
 
La formula vincente del festival è il frutto di una studiata strategia promozionale portata avanti dall’Accademia che ha utilizzato il contenitore peperoncino per mixare turismo, cultura, spettacolo, gastronomia all’insegna del piccante in tutte le sue declinazioni.
 
Dal 6 al 10 Settembre andrà dunque in scena la venticinquesima edizione di uno degli eventi più rappresentativi non solo di Diamante, ma di tutta la Calabria. La madrina argentina sarà presente durante la serata inaugurale, il 6 settembre, ma solo per la durata del taglio della torta. La formula è come sempre ispirata alla “filosofia” del Festival che nel sottotitolo parla di “arte, cultura e gastronomia in salsa piccante”. Tutto per strada e tutto senza biglietto d’ingresso. Sempre presenti teatro e cibo di strada, show cooking, “Vignette sul ring” (l’ormai famosa gara fra vignettisti), e la “Finale Campionato italiano mangiatori di peperoncino” che vedrà in competizione sabato sera i vincitori delle eliminatorie e delle semifinali di luglio e agosto.
 
STORIA E TRADIZIONE DEL MEDITERRANEO AL PEPERONCINO FESTIVAL DI DIAMANTE
 
Confermata l’iniziativa in ricordo di Cino Tortorella, scomparso di recente e grande amico del Peperoncino Festival. Nel Centro d’arte contemporanea una mostra di uova decorate e dipinte con accenti “piccanti”, una singolare iniziativa realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Ovo Pinto di Civitella del Lago. Durante il festival si svolgeranno cinque Concorsi: “Principe gourmet”; “Cinema piccante”; “Premio migliore tesi di laurea sul peperoncino”; “Premio televisione & turismo”; “Premio di poesia Versi Pic”.
 
 
Da mercoledì a domenica cinque “giornate piccanti”con musica, cabaret, teatro di strada, mostre, film, convegni e menu afrodisiaci. Dal tramonto fin oltre la mezzanotte, le iniziative saranno tutte gratuite. Infine con “Mangiare Mediterraneo” saranno presentate specialità e leccornie gastronomiche dolci e piccanti. Un’eccezionale vetrina del “made in Calabria” e del “made in Italy” con tutti i prodotti della Dieta Mediterranea, la sua storia e le sue tradizioni. 
 
peperoncinofestival.org
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati