Cerca nel sito
HOME  / gusto
Ricetta buon ricordo provolone Penisola Sorrentina

Buon Ricordo: Pasta e patate con provolone della Penisola Sorrentina

Questa zona è la dorsale che si stacca dai Monti Lattari per allungarsi nel mare tra il golfo di Napoli e il golfo di Salerno. Protagonista di questo piatto è il provolone del monaco...

Pasta e patate con provolone della Penisola Sorrentina
Buon ricordo
Pasta e patate con provolone della Penisola Sorrentina
Il ristorante Lo Stuzzichino, i cui chef Paolo e Mimmo De Gregorio ci propongono la ricetta di oggi, è un ristorante a conduzione familiare che porta avanti con orgoglio e passione la tradizione della cucina mediterranea. Si trova a S. Agata sui due Golfi, in provincia di Napoli. La sua spontanea ospitalità, tipica delle famiglie della Penisola Sorrentina, caratterizza lo stile e l’ambiente dell’Osteria. È ormai da tempo uno dei punti di riferimento della ristorazione della Penisola Sorrentina, che offre all’ospite una cucina che esalta con grande passione e competenza l’amore per i prodotti tipici.
 
Una ricetta che incarna perfettamente lo spirito di questi luoghi. La penisola Sorrentina è la dorsale che si stacca dai Monti Lattari per allungarsi nel mare tra il golfo di Napoli e il golfo di Salerno. Sant’Agata dei Due Golfi, come suggerisce il nome, si trova esattamente sulla linea di spartiacque: lo spettacolo è splendido, con la dorsale che scende verso punta Campanella e guida lo sguardo verso l’isola di Capri. Volgendosi all’entroterra, invece, si scoprono scenari di montagna e sapore intensi. Dal comune di Agerola, in particolare giunge il provolone del Monaco. La curiosa denominazione deriverebbe dal misero mantello di sacco, simile al saio di un monaco, indossato dai marinai della costiera che all’alba sbarcavano il provolone nel porto di Napoli. Il formaggio trae la sua unicità dal latte di vacca Agerolese, allevata allo stato semibrado nella macchia mediterranea, produttrice un latte di rara qualità.
 
Ingredienti per 4 persone - 200 g di pasta spezzata mista, 2 patate, 100 g di provolone del Monaco di media stagionatura (6 mesi). Una cipolla, una costa di sedano, un rametto di rosmarino. 40 g di olio extravergine d’oliva, sale.
 
Svolgimento - Tritare grossolanamente la cipolla e il sedano. Rosolarli in una casseruola su un velo d’olio. Aggiungere le patate tagliate a cubetti, una tazza d’acqua e un pizzico di sale, lasciando sul fuoco per 15 minuti dalla presa di bollore. Versare altra acqua, riportare a ebollizione e lasciare altri cinque minuti sul fuoco. A questo punto entra in gioco la pasta, che va portata a cottura regolandosi in modo che alla fine la minestra risulti abbastanza densa. Tagliare 12 spicchi di provolone e grattugiare il resto. Aggiungere il formaggio grattugiati alla minestra, mescolare bene e servire con tre spicchi di provolone e un ciuffetto di rosmarino a decorazione di ogni piatto.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per territorio
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati