Cerca nel sito
HOME  / gusto
emilia romagna borghi eventi gastronomici itinerari

Brisighella, ottobre all'insegna della tradizione e della biodiversità

Le ultime due domeniche di ottobre sono dedicate ai sapori e ai prodotti del territorio

Vista su Brisighella
Courtesy of©OnTheWind /iStock
Vista su Brisighella
Immerso nella splendida cornice naturale del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola sull'Appennino Tosco Romagnolo ed intriso di romantiche atmosfere medievali, Brisighella, inserito nella lista dei Borghi più belli d'Italia, è un piccolo gioiello immerso nella Valle del Lamone, tra Ravenna, della cui provincia fa parte, e Firenze. Si distingue immediatamente per i suoi tre pinnacoli rocciosi, “i tre colli”, in cima ai quali si ergono la trecentesca Rocca manfrediana, il Santuario del Monticino, risalente al XVIII secolo, e la Torre dell'Orologio, di origine tardo duecentesca ma più volte danneggiata e ricostruita fino ad acquisire, alla metà del XIX secolo, l'aspetto attuale. L'abitato e i suoi dintorni sono un trionfo di verde, pittoreschi sentieri e scalinate gessose, suggestivi edifici religiosi e stradine caratteristiche costeggiate da antiche case, che promettono lunghe e rilassanti passeggiate accompagnate da irresistibili atmosfere d'altri tempi. Basterebbe questo a renderla un luogo ricco da fascino da scoprire ed esplorare. Eppure Brisighella, oltre ad un borgo incantevole e paesaggi d'eccezione rappresenta un vero e proprio concentrato di biodiversità da scoprire nella flora e nella fauna, ma anche in tavola.

I sapori genuini di una volta e i prodotti del territorio sono, infatti, i protagonisti indiscussi di una rassegna all'insegna dei prodotti del teritorio ed in particolare Mora Romagnola, Agnellone e Castrato, ma anche calanchi, gessi ed olivi. L'appuntamento con la biodiversità gastronomica a Brisighella è proprio a fine ottobre, quando lo splendido borgo è animato dalle prelibatezze di du eventi dedicati ai doni del territorio e della tradizione gastronomica. Si comincia domenica 21 ottobre con la “Sagra della porchetta di Mora romagnola e Fiera delle biodiversità”. La Mora Romagnola è una razza suina che, nonostante abbia a lungo rappresentato un simbolo della tradizione locale, ha rischiato seriamente di scomparire, se non fosse stato per il caparbio Mario Lazzari di Faenza che, nel corso degli anni '80, memore come molti romagnoli dei deliziosi insaccati che ricavavano da questa razza decise di provare a recuperarla. Il suo progetto è andato a buon fine ed oggi, durante la rassegna, è possibile assaggiare ed acquistare i salumi più deliziosi di Mora Romagnola grazie ai numerosi stand che ravviano la rassegna.

L'appuntamento con i sapori di Brisighella continua anche la domenica successiva. Il 28 ottobre, infatti, il borgo invita i suoi visitatori a Sagra dell’agnellone e del castrato Q.C.”. Il programma della sagra prevede l’esposizione di ovini e caprini, la mostra-mercato dei prodotti tipici e dell’artigianato locale e l’allestimento di uno stand gastronomico dove si potranno degustare pietanze e grigliate preparate con le carni di agnellone e di castrato allevati secondo un rigido Disciplinare che consente di ottenere carni prelibate. In particolare l'agnellone deve avere un’età compresa tra i 70 e i 180 giorni ed un peso vivo tra i 25 e i 50 kg. Le carni devono avere un colore rosa o rosa scuro, grasso bianco o bianco crema. Il castrato, invece, deve avere un'età di macellazione compresa tra i 5 e i 12 mesi di vita, con il peso vivo compreso tra i 40 e i 100 kg. Le carni devono avere un colore rosa scuro con grasso bianco o bianco crema. Nel corso delle rassegne gastronomiche di fine ottobre, inoltre, si potrà prendere parte ad interessanti escursioni alla scoperta delle colline circostanti, comprensive di visita guidata tra gli olivi secolari con degustazione di Olio D.O.P. e prodotti tipici. Un'opportunità davvero interessante per conoscere e vivere a 360° questi territori così affascinanti e prodighi di prelibatezze.

Leggi anche:
Profumi e sapori tra le colline di Faenza
In Emilia-Romagna la vacanza viaggia in treno
Emilia Romagna. Le magnifiche tre

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100