Cerca nel sito
Valkenburg 2012 terme e attrazioni

Valkenburg, la città dei Mondiali

Si svolgono tra le dolci colline del Limburg i Mondiali di ciclismo 2012. Scopriamo Valkenburg, la città delle cave di marna e del wellness di ultima generazione. LE FOTO

Valkenburg colline
©Shutterstock
Si fa presto a dire “piccola cittadina”. Poco più di 16mila abitanti, un Mondiale in arrivo e Valkenburg diventa grande. Perché già lo è. I campioni del ciclismo fanno tappa proprio qui, in questo lembo di terra olandese che ha nome Limburg, una regione famosa per le sue colline, i generosi vigneti, e per ospitare il punto più alto dei Paesi Bassi (il cosiddetto Sint Pietersberg, appena 110 metri sul livello del mare).

LO SPECIALE DEI MONDIALI DI CICLISMO SU SPORT.IT

E in questa cornice bucolica che restituisce al paesaggio la quiete dei paesi immersi in ampie distese di verde, la bellezza di Valkenburg aggiunge un tassello in più al mosaico di Limburg. Siamo nella parte meridionale dei Paesi Bassi, dove l’allegrezza è parte integrante di quel godersi la vita che contraddistingue la gente di queste parti. Certo, brughiere, foreste e quelle colline tanto amate perché qui così rare (tanto che gli olandesi preferiscono definirle come “montagne”), aiutano a sostenere l’umore e il gusto di una qualità di vita riconducibile a ritmi più lenti e ad un’alimentazione per lo più a km zero.

Valkenburg conserva intatta la fisionomia di un piccolo centro abitato che ha saputo valorizzare al meglio le sue risorse turistiche con investimenti anche strategici. Pensiamo a quel tempio del wellness che è Thermae 2000, complesso termale all’avanguardia con bagni minerali caldi, saune, piscine interne ed esterne e molto altro.

THERMAE 2000, BENESSERE ALL DAY
VALKENBURG THERMAE 2000: LE FOTO


Situata sulla linea ferroviaria tra Heerlen e Maastricht, Valkenburg conserva i resti di una fortezza che ha consegnato non poche sorprese ai restauratori. Si tratta del Castello (Dwingelrots) dei signori di Fauquemont, il più alto dei Paesi Bassi, costruito nel 1087 e negli anni più volte assediato. Durante i lavori di restauro, iniziati nel 1921, vennero alla luce una serie di passaggi di fuga sotterranei a loro volta collegati con una grotta, la “Fluwelengrot”. Pochi i ruderi rimasti ma molte le leggende sorte attorno a questo luogo come quella dell’assassinio della giovane coppia di innamorati  (Walram e Alix, figlia del conte di Juliers) ad opera dell’Otello della situazione, Reginald di Fauquemont.

Quel che resta della fortezza merita una visita non solo per il bel panorama che si gode di tutta la città, ma anche per i giardini che lo circondano, arricchiti di sculture e giochi d’acqua. Vi si trova anche un orto di erbe medicinali e una zona di apicoltura. Di grotte, utilizzate nel corso nel tempo come nascondigli, l’area intorno a Valkenburg è molto ricca, complice la preziosa pietra color arancione chiamata “mergel”, in italiano “marna”, che andava a ruba al tempo dei Romani. Questa pietra morbida veniva utilizzata anche per costruire le case sulle colline. Il risultato è che oggi i sotterranei di Valkenburg – a seguito di una ininterrotta attività di scavo –  celano un mondo parallelo davvero affascinante, fatto di cunicoli e corridoi, che in occasioni particolari diventa scenario di eventi come nel caso del mercatino di Natale ospitato nella Gemeentegrot e nella caverna Fluweleen. Quasi tutti i percorsi esistenti sono accessibili anche a persone disabili e percorribili in bicicletta.

Dalle caverne di marna ci si aspetta solo di vedere uscire qualche personaggio fiabesco, tanto sono suggestivi gli ambienti sotterranei. Non succede, non qui almeno. Basta spostarsi un po’ fuori Valkenburg ed allora prende vita anche questa idea visionaria entrando nella “foresta incantata” het Sprookjesbos, un parco tematico che va di pari passo con il Familypark Valkenier situato nella periferia della città e dove l’intrattenimento è a misura di bambino. Non serve invece spostarsi di molto per assaporare i frutti più saporiti che rendono onore all’enologia locale. Il centro di Valkenburg è ricco di ristorantini, pub e locali dove un bicchiere di Pinot Nero, Riesling o Müller-Thürgau non è un’eccezione, ma la regola.

VALKENBURG TRA COLLINE E CASTELLI: LE FOTO

Come arrivare:
Valkenburg si raggiunge facilmente da Maastricht in auto, treno o bicicletta. La stazione ferroviaria di Valkenburg, tra l'altro, è una delle più antiche d’Olanda, risalente al 1853. Valkenburg dista 93 km da Eindhoven, 14 da Maastricht, 25 da Aachen (Germania) e 39 da Liège (Belgii).
Informazioni: http://www.zuidlimburg.nl/ (anche in inglese).
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati