Cerca nel sito
HOME  / cuore
viterbo romantica itinerari arte storia terme folklore

Viterbo romantica e sorprendente

Alla scoperta della bellissima città laziale ricca di storia, di arte, di tradizione e di scorci pittoreschi da scoprire mano nella mano con la dolce metà

Palazzo Viterbo, Lazio<br>
thinkstock
Palazzo dei Papi - Viterbo
Viterbo è una di quelle mete in grado di incarnare l'ideale di vacanza romantica di ogni tipologia di viaggiatore. Che si cerchi il fascino di altri tempi di un borgo antico e ricco di storia e di arte, o che si preferisca soffermarsi a contemplare la bellezza di paesaggi da cartolina o, ancora, che ci si voglia concedere rilassanti momenti di benessere all'insegna dei migliori trattamenti termali, il bel capoluogo laziale saprà conquistare le coppie più esigenti. Passeggiare mano nella mano tra vicoli medievali rimasti ancora intatti, lasciarsi avvolgere dal misticismo delle chiese antiche che punteggiano il centro ed immergersi nelle acque benefiche delle monumentali Terme dei Papi, sono soltanto alcune delle irresistibili sorprese che la città riserva ai suoi visitatori. Una tradizione gastronomica secolare, un folklore affascinante e coinvolgente e una natura incontaminata che incornicia l'intero abitato fanno il resto, regalando momenti carichi di meraviglia e di emozioni da condividere con il proprio partner.

Antico capoluogo di origine etrusca, Viterbo è una delle città artistiche più apprezzate del Centro Italia. Il suo nucleo storico vide la luce all'inizio dell'XI secolo quando cominciò a svilupparsi attorno all'antico Castrum Viterbii, sul Colle del Duomo e, in poco tempo, raggiunse il suo massimo splendore al punto da contendere alla vicina Roma la sede papale che per lungo tempo venne, infatti, trasferita dalla capitale a Viterbo. Proprio per questo la città ha meritato l'appellativo di Città dei Papi con il quale ancora oggi è conosciuta. Il centro, racchiuso da un'imponente cinta muraria, è dominato da torri ancora oggi pressochè intatte, tutte costruite tra l'XI e il XIII secolo, ed è adornato da eleganti fontane in piperino, la tipica pietra delle costruzioni viterbesi.

Gli antichi fasti dell'epoca papale e le suggestioni medievali che sprigionano dal quartiere San Pellegrino, sorprendentemente conservato sin dall'epoca della sua costruzione, accompagnano ogni passeggiata mano nella mano per le vie cittadine. E' impossibile non rimanere incantati dinanzi al magnifico Palazzo dei Papi, risalente alla metà del XIII secolo, e arricchito dalla celebre loggia costituita da sette archi sorretti da esili colonnine binate intrecciate che formano un elegante trabeazione. Così come è impossibile non lasciarsi conquistare dalle suggestioni che ammantano il vicino Duomo di San Lorenzo.

Da non perdere, durante una romantica camminata alla scoperta di scorci pittoreschi, una sosta in piazza del Plebiscito, sede del Municipio e della Prefettura e alla chiesa di Santa Maria Nuova, la più antica della città, risalente all'XI secolo. Magnifiche anche Piazza della Rocca, Piazza Fontana Grande e Piazza delle Erbe, con la sua bella fontana adornata da sculture di leoni, simbolo della città.

E per chi avesse la fortuna di trovarsi in città questa sera, la meraviglia è assicurata. Come avviene per tradizione ogni sera del 3 settembre, infatti, anche quest'anno la splendida Macchina di Santa Rosa sfilerà per le vie della città. Si tratta di una sorprendente torre, alta circa 30 metri, adornata di splendide luci e trasportata da un centinaio di uomini robusti detti “facchini”. La tradizione risale al XIII secolo quando si decise di commemorare la traslazione, nel 1258, della salma della santa dalla chiesa di Santa Maria in Poggio al santuario a lei dedicato. Da allora si diffuse l'usanza di ripetere la processione trasportando su un maestoso baldacchino un'immagine di Santa Rosa illuminata. Lo spettacolo di questa imponente struttura, che ogni anno si fa più ricca ed elaborata, è davvero unico, al punto che l'UNESCO ha dichiarato il trasporto della macchina di Santa Rosa Patrimonio Immateriale dell'Umanità.

Leggi anche:
5 Parchi italiani per escursioni tra natura e storia
Non i soliti parchi: 5 aree verdi con sorprese artistiche
5 itinerari a caccia di misteri, storie e leggende

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100