Cerca nel sito
HOME  / cuore
toscana borghi romantici itinerari

Toscana, l'Albero dell'amore "cresce" a Lucignano

L'antico reliquiario d'oro è considerato un portafortuna per gli sposi 

lucignano, arezzo, toscana, valdichiana, borgo, medioevo
Courtesy of ©Edisonblus/Wikipedia Creative Commons CC BY SA 3.0
Il borgo di Lucignano
Tra le meraviglie della Toscana, particolarmente apprezzata dagli innamorati come meta di emozionanti fughe romantiche, c'è un piccolo gioiello medievale, dal fascino tutto speciale a metà tra storia e leggenda, che conquista ogni coppia alla ricerca di un luogo da cui lasciarsi conquistare. Si tratta di Lucignano, un borgo della Valdichiana, fra Siena ed Arezzo, dalle suggestioni intime e gli scorci incantevoli, dove il tempo sembra essersi fermato e si riscoprono i ritmi lenti e piacevoli di una vita semplice ma piena di fascino, fatta di tenere passeggiate mano nella mano alla scoperta del dedalo di viuzze che si snoda nel centro storico in un trionfo di tesori incastonati nella campagna toscana. Non a caso il borgo con le sue splendide mura hanno fatto da sfondo alle riprese della pellicola di Abbas Kiarostami "Copia Conforme", in cui Juliette Binoche interpreta il ruolo di un'affascinante antiquaria che ha il suo studio proprio a Lucignano.

Arezzo e i suoi dintorni sono un concentrato di sorprese. Scopri su Consigli.it gli hotel in cui soggiornare per pianficare al meglio il tuo soggiorno

Non c'è luogo migliore, dunque, per trascorrere un weekend all'insegna del relax, della storia, dell'eleganza e del romanticismo. Infatti proprio in questo borgo che emana bellezza da ogni scorcio, custodito in una teca di cristallo tra le mura del Museo Comunale, in Piazza del Tribunale, al centro della Sala delle Udienze, si trova il famoso l'Albero dell'Amore, conosciuto anche come Albero della vita o albero d'oro, un capolavoro d'arte orafa gotica realizzato da Ugolino da Vieri e Gabriello D'Antonio con corallo, smalti e cristalli, un portafortuna che suggella le promesse d’amore di tutti gli innamorati. Basti pensare che per tradizione gli sposi aretini sono soliti promettersi fedeltà proprio davanti al reliquiario, specialmente in due particolari occasioni nell'anno: la prima domenica di settembre quando ha luogo “La Festa degli Sposi” e San Valentino, durante “Segni d’Amore”, una manifestazione che ha preso il via nel 2002 diventando ogni anno sempre più attesa e sentita.

E a coronamento di una giornata intensa, fatta di lunghe passeggiate e sincere promesse d'amore non c'è niente di più piacevole di una romantica cena all'insegna della tradizione. Per chi cerca un ambiente raccolto dalle irresistibili suggestioni vintage, l'appuntamento è all’Oste Matto (Via Circonvallazione 7/b, Tel. 0575 836958) che serve prodotti prevalentemente a km 0 presentando le pietanze della tradizione toscana in chiave moderna. Per chi è curioso di trasformare una semplice sera in un'affascinante esperienza a tu per tu con l'arte, vale la pena concedersi una serata a Il Goccino (?Via Matteotti, 88/90?, ?52046?, Tel. 0575 836707, www.ilgoccino.it), un ristorante che, oltre a portare in tavola i prodotti prelibati di terra toscana, adibisce alcuni spazi all'esposizione di opere di artisti contemporanei.

Leggi anche:
L'Appennino Tosco-Emiliano con le ciaspole ai piedi
Foreste Casentinesi: le più colorate d'Italia
Viaggi a piedi nella campagna toscana

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE








Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100