Cerca nel sito
HOME  / cuore
san valentino 2015 italia Castelli del Ducato di Parma e Piacenza 

San Valentino da fiaba tra i Castelli del Ducato

L'amore dà appuntamento nel territorio tra Parma e Piacenza dove lasciarsi contagiare dalle atmosfere medievali tra rocche, castelli, parchi e golosi musei

Amore al castello
Courtesyof©CandyBoxImages/iStock
Amore al castello
Le vie dell’amore sono infinite: tanti gli itinerari che lo stivale regala agli innamorati alla ricerca del posto giusto da vivere al momento giusto. Atmosfere fiabesche invitano a vivere un sogno a occhi aperti mettendosi in marcia in direzione della provincia di Piacenza dove, ad aprire il mondo alla magia, i Castelli del Ducato con una nessuna e centomila idee con cui dire "ti amo” in modo indimenticabile.

Leggi anche SULLE COLLINE DI PARMA IL CASTELLO DEGLI INNAMORATI

Come ogni favola che si rispetti, è il ponte levatoio a dare il benvenuto: succede al Castello di Gropparello, una roccaforte guelfa, l’unica presente nel territorio piacentino, una costruzione perfettamente conservata che trasuda storia e riporta indietro nel tempo: proprio in questa location di grande impatto emotivo il San Valentino, dedicato alle galanteria, mette a disposizione delle coppie un insolito pacchetto “Fidanzati al Castello”, una serata che porta il sapore di Parigi sulle colline piacentine.

LE FOTO. DIECI LUOGHI IMMAGINARI: TOUR DA FAVOLA

Si inizia con una visita guidata con aperitivo al Castello di Gropparello per proseguire con una cena tête à tête, afrodisiaca, allestita nel Salone delle feste “Loggia dei leoni” nella Masseria, situata nel parco del Castello, con vista sulle torri, un set fotografico per giocare alla “Coppia che vorreste essere” prima di aprire le danze trasportati dalle melodie di uno chansonnier francese e la sua compagna che si esibiranno nelle più belle canzoni d’amore della Francia dagli anni '40 agli anni '90. Addio ogni rigidezza, qui tutto è tagliato per lasciarsi coinvolgere dal romanticismo in un’atmosfera soffusa a lume di candela dove tutto il servizio sarà in costume.

FOTO: I PIU' BEI CASTELLI DEL MONDO

Per un amore che non conosce età, tutti possono tornare bambini e recuperare quella spensieratezza dimenticata facendo visita al Parco delle Fiabe, il primo parco emotivo d’Italia là dove, a dominare la scena, rocce millenarie e alberi secolari dove perdersi percorrendo i labirinti della fantasia, terreno d’azione di strane presenze quali fate, folletti, elfi, druidi, streghe e maghi, nella perenne ricerca di erbe per le loro pozioni. Un’occasione speciale merita una location dalle mille e una notte: a dare la buonanotte potrebbe essere un vero castello: le suite del Torre del Barbagianni attendono gli innamorati con quattro stanze sospesa sul ponte levatoio in grado di regalare ai presenti vedute mozzafiato.

Leggi anche: STRASSOLDO, I PIU' ROMANTICI CASTELLI D'ITALIA

Chi non è affascinato dal mito di una delle storie d’amore più affascinanti e drammatiche di tutti i tempi, quella di Romeo e Giulietta? Il mito shakespeariano rivive tra le mura della Rocca Sanvitale a Sala Baganza, una prestigiosa residenza appartenuta ai Sanvitale poi ai Farnese e infine ai Borbone dove, per un attimo, avvolti dal fascino delle stanze cinquecentesche, si chiudono gli occhi e, lavorando di fantasia, ci si catapulta tra le strade di Verona, vivendo uno spettacolo itinerante, quello curato dalla "Compagnia Teatro del Cigno" di Reggio Emilia che porta in scena la storia divenuta in assoluto uno degli archetipi dell’amore perfetto.

Leggi anche VERONA: I LUOGHI STORICI DI ROMEO E GIULIETTA

Approfittando della permanenza, si può fare visita alle cantine e nell’ex-ghiacciaia dove, dallo scorso anno, è stato allestito il Museo del vino, un percorso espositivo e sensoriale dedicato al vino di Parma, alla sua storia e alla sua cultura, un valido pretesto per brindare, ancora una volta, alla propria unione. Se il tempo non gioca brutti scherzi, vale la pena concedersi una passeggiata en plein air tra gli spazi del Giardino del Melograno, recentemente restaurato dall'architetto Pier Carlo Bontempi secondo l'impianto originale settecentesco: tre ettari di verde colorati da piante sempreverdi e da frutto disegnano un bellissimo panorama che, stagione dopo stagione, non presenta mai lo stesso aspetto.

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati