Cerca nel sito
HOME  / cuore
Venzone borgo Friuli Venezia Giulia

Venzone, il borgo friulano come nel Medioevo

E' stato ricostruito esattamente com'era: ecco perchè Venzone è cosi speciale

Mura di Venzone
©TurismoFVG
Venzone, le mura
Il Friuli Venezia Giulia è una regione costellata di piccoli borghi ideali da scoprire anche in coppia, per sentirsi un po’ fuori dal mondo, respirare atmosfere uniche e vivere momenti di assoluta serenità. In provincia di Udine si trova Venzone, che nel 2017 si è aggiudicato il titolo di Borgo più Bello d’Italia. Sorge a sinistra del fiume Tagliamento, sull’antica strada che un tempo portava al Nord, ed è stato dichiarato il “villaggio ideale dove è bello vivere”.

Leggi anche: Romanticismo d'altri tempi a Udine

Devastato da un terribile terremoto nel 1976 è stato fedelmente ricostruito diventando uno dei più straordinari esempi di restauro in campo architettonico ed artistico. Infatti ad oggi è l’unica realtà rimasta nel Friuli di cittadina fortificata del Trecento. Tra le attrattive da non perdere le imponenti mura medievali e il Duomo, dedicato a Sant'Andrea Apostolo, eretto su una preesistente chiesa nel 1308. Il Municipio, invece, è un importante esempio di palazzo gotico-veneziano. Da visitare anche la misteriosa Cripta della Cappella cimiteriale di San Michele, risalente al XIII secolo, situata nel Sagrato del Duomo di Sant’Andrea apostolo. Qui si trovano anche le Mummie di Venzone, 5 corpi la cui storia risale al 1647 quando venne alla luce la mummia del “gobbo”, la prima di una quarantina estratta dalle tombe del Duomo.

Scopri di più sul Friuli Venezia Giulia con STILE.IT

Passeggiare per le strade del centro mano nella mano significa rimanere sospesi nel tempo, anche perché Venzone è rinata “dove era e come era” e si presenta oggi come esempio di conservazione e tutela del patrimonio storico-culturale e del tessuto socio-economico regionale. Motivo di orgoglio per tutta la regione. Ma non sono solo le testimonianze storiche ed artistiche ad attrarre in questi luoghi. Anche la gastronomia fa la sua parte, e chi vuole assaporare i piatti tipici può fermarsi al Caffè Vecchio, nel centro storico, che ha ricevuto il marchio ufficiale di Locale Storico dalla Regione del Friuli Venezia Giulia essendo stato aperto nel 1945. I piatti sono preparati con materie prime fresche e di ottima qualità: particolarmente buona è la pasta fresca lavorata a mano. Ecco quindi sfilare ravioli o tortelli ripieni, pappardelle o tagliatelle. Da non perdere i tradizionali gnocchi di zucca, icona della cucina locale. Anche i vini sono regionali, tutti di origine controllata. 
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100