Cerca nel sito
HOME  / cuore
Soave itinerario romantico

Soave, brindisi all'insegna del romanticismo al castello

La cittadina celebre per il delizioso vino è uno dei luoghi più suggestivi del Veneto

Veduta di Soave
©iStockphoto
Veduta panoramica di Soave con i vigneti
A pochi passi da Verona e Mantova, Soave fa parte del comune di Porto Mantovano ed è indissolubilmente legato alla produzione dell’omonimo vino. Si dice anche che sia stato Dante Alighieri, ospite per un banchetto nel castello, a dare il nome Soave al paese in virtù proprio del delizioso vino. Meta perfetta anche per chi viaggia in coppia, la località offre scorci panoramici naturalistici grazie ai Monti Lessini che lo circondano e alla valle che ospita il corso del fiume Adige. Oltre ai palazzi storici come il trecentesco Palazzo di Giustizia e il Palazzo Cavalli eretto nel 1411, Soave è celebre per il suo Castello Scaligero, emblema di tutto il territorio.

Vieni a scoprire il castello delle favole

Sorto su un antico fortilizio di origine romana, è annoverato tra i migliori esempi della struttura castellana presenti in Veneto, con il Mastio, l’alta torre centrale, che veglia in ogni momento sul visitatore, le 24 torri e le mura che vi girano intorno formando tre cortile a differenti livelli e che abbracciano anche il borgo. Come tutto il castello di cui si visitano le stanze, anche il ponte levatoio è perfettamente conservato, protetto dalla Torre di San Giorgio. Il percorso permette di ammirare le numerose armi attaccate al muro, i soffitti a cassettoni, il piccolo cortile pensile fuori dalla stanza della Caminata, il belvedere circondato da una cortina merlata perfetto per suggellare momenti ad alto tasso di romanticismo. Un’altra sosta da non perdere durante una visita a Soave è quella alla Chiesa di Santa Maria, composta da una sola navata che da sulle cappelle dedicate a Santa Lucia e Santa Apollonia: oggi la struttura viene utilizzata per mostre ed eventi e si può visitare il convento che ospita la biblioteca civica.

Scopri la Strada del Vino in Alto Adige in bici

C’è poi da dedicarsi il momento degustazione lungo la Strada del Vino Soave che corrisponde a un percorso circolare ideale, di circa 50 chilometri, che si snoda tra vigneti, pievi e castelli. La strada tocca tredici comuni, interessati alla Denominazione di Origine Controllata, e permette di fare tappa tra le cantine più apprezzate per la produzione del Soave. Per degustare, però, anche gli altri prodotti tipici del territorio come il formaggio Monte Veronese, il riso Vialone Nano, l’olio, le ciliegie delle colline veronesi, il radicchio veronese e il marrone di San Mauro. La Rocca aperta al pubblico per le visite, l’atmosfera rilassata e tranquilla che vi si respira e le delizie enogastronomiche hanno fatto si che Soave sia stata insignita della Bandiera Arancione, il riconoscimento che contraddistingue i borghi più belli d’Italia: ed, effettivamente, è uno dei luoghi più suggestivi del Veneto, non solo per le coppie.
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100