Cerca nel sito
HOME  / cuore
italia romantica sicilia Isola di Ortigia cosa vedere

Siracusa: i tesori imperdibili sull'isola di Ortigia

Secondo molti viaggiatori è uno dei luoghi più belli del mondo: tra miti e leggende, ecco le cose da conoscere per vivere al meglio l'isola siciliana in coppia

Statua della fonte aretusa<br>
 © 2015 Il Portale Turistico dell'Isola di Ortigia e di Siracusa
Fonte Aretusa statua
Italia terra di miti e leggende: tanti sono i luoghi narrati nelle bellissime storie che raccontano di  dei, eroi e ninfe. Chi si trova a Siracusa, ad esempio, non può non innamorarsi dell’Isola di Ortigia, la parte più antica della città, meta perfetta per le coppie che vogliano lasciarsi incantare dal mito. Per molti, infatti, è uno dei luoghi più belli al mondo e leggenda narra della presenza di una fonte nella quale crescono piante rigogliose di papiri e si rincorrono gruppi di anatre: è la Fonte Aretusa, nata da una ninfa che viveva nel Peloponneso dedicandosi alla caccia al seguito della dea Artemide, di cui era seguace.

Leggi anche: A SIRACUSA I LIMONI SONO GIOIELLI IGP

Fino al giorno in cui il fiume Alfeo, che scorreva a Olimpia, non se ne innamorò. Purtroppo Aretusa non ricambiava l’amore di Alfeo, e per salvarsi dal suo pesante corteggiamento implorò Artemide, che per sottrarla alle brame del fiume la trasformò in una fonte e la trasportò al di là del mare, sulla punta estrema di Ortigia. Alfeo, per non arrendersi, scavò un canale sotto il mare per riemergere pochi metri dal luogo dove si trovava Aretusa, in un punto dove ancor oggi le acque sono stranamente dolci, e dove le bolle che salgono in superficie mostrano il punto dal quale Alfeo continua a godere della vista del suo grande amore. Da questo incantevole luogo, oltre al mare, si può ammirare anche un bellissimo panorama che spazia fino ai Monti Iblei. La romantica e appassionante storia crea ancora più suggestioni che portano a scoprire il nucleo originario di Siracusa, ricco di altre attrazioni imperidibili.

Leggi anche: SICILIA DA MILLE E UNA NOTTE

Come il Castello Maniace, situato nella parte meridionale dell’isola, che fu costruito per volere di Federico II nella prima metà del Duecento e venne utilizzato sia come residenza che come struttura difensiva. Nella zone nord si trova il Tempio di Apollo, considerato il più antico dell’intera Sicilia: venne infatti edificato nel VI secolo a.C. e nel corso del tempo ha subito varie modifiche diventando chiesa, moschea e addirittura caserma. La passeggiata prosegue con la tappa al Duomo, costruito nel V secolo come Tempio di Athena e in seguito trasformato in una basilica.

I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE

Oggi il suo interno si presenta diviso in tre navate e sul finire di quella destra si trovano 4 cappelle: quella del Battistero, quella di Santa Lucia, quella del Sacramento e quella del Crocefisso, dove sono custodite diverse opere d’arte. In fondo alla navata di sinistra si trova una meravigliosa abside bizantina dove è stata collocata la statua della Madonna della Neve. Nelle vicinanze del Duomo si trova il Palazzo Arcivescovile costruito nel XVII secolo per volontà del vescovo Torres, che attualmente ospita la Biblioteca Arcivescovile Alagonia del 1780. Per una cena romantica che si rispetti si può consigliare un ristorante dal tocco francese, ovvero Le Vin de L'assassin Bistrot (Via Roma 115) locale piccolo, semplice, con personale molto cortese e cibo eccellente, a metà tra la tradizione siciliana, molto ricca dal punto di vista gastronomico, e quella francese.

LEGGI TUTTI I CONSIGLI PER IL WEEKEND DI TURISMO.IT

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100