Cerca nel sito
HOME  / cuore
abruzzo borghi itinerari romantici

Pretoro, il borgo presepe all'ombra della Majella

Il romantico borgo abruzzese offre un colpo d'occhio unico con le case appoggiate l'una sull'altra

 pretoro abruzzo borgo
Courtesy of Zitumassin/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Pretoro
Sembra un piccolo presepe incastonato tra le montagne il pittoresco borgo di Pretoro, in provincia di Chieti. Non c'è luogo migliore, dunque, per concedersi una fuga romantica in attesa del Natale godendo delle atmosfere intime ed accoglienti di una località dagli scorci caratteristici e carichi di storia. Immerso in una contesto naturalistico di grande fascino e dalle innumerevoli attrattive, il borgo conquista sin da quando, attraversata l'area boschiva alle sue porte, si mostra ai visitatori con il suo grappolo di case arrampicate sulle rocce. Il colpo d'occhio è di grande impatto e la visita del centro storico non è da meno, regalando una cornice deliziosa per una piacevole passeggiata mano nella mano da condividere con una persona speciale.

Ciò che colpisce di questo borgo-gioiello abruzzese è la particolare struttura urbanistica con le piccole case appoggiate l'una sull'altra ed affacciate su vicoli stretti spesso collegati da scalette. Come descritto in una poesia, il dedalo di viuzze e scalette sale e si arrampica “fino a raggiungere l'ultimo focolare”. All'ombra della Majella, questo incantevole borgo di artigiani è la meta ideale per staccare la spina e riscoprire ritmi lenti, sapori antichi e profumi che si mescolano con l'aria buona che avvolge il borgo, immerso in una natura ricchissima. Passeggiando per le stradine che lo attraversano ci si imbatte in magnifici edifici religiosi tra i quali il più rappresentativo è la chiesa di Sant'Andrea Apostolo con il particolare pavimento che si adatta alla conformazione della roccia. Non meno affascinante la chiesa di San Nicola, nota anche come chiesa di San Domenico, che, dopo la sua ricostruzione, sfoggia eleganti forme tardorinascimentali e seicentesche che si discostano da quelle dell'originario impianto romanico.

Vale certamente la pena dedicarsi all'esplorazione dei dintorni del borgo che offrono scenari naturalistici di grande fascino tra cui quelli in cui si incastonano il suggestivo eremo della Madonna della Mazza e la grotta dell'eremita, a poca distanza dalle sorgenti del fiume Foro, uno dei luoghi più affascinanti dell'omonima valle che si presenta come una lingua di terra ricca di paesaggi differenti, fatti di faggeti, chiesette e scenografici santuari. E per concludere in bellezza la giornata, l'appuntamento è in uno dei graziosi ristoranti che punteggiano il centro storico, come La Torre di Pretoro, un ristorante tipico in cui assaggiare i deliziosi piatti della ricca tradizione abruzzese, tra cui spiccano i maccheroni alla chitarra con ragù di agnello e i gustosi formaggi, con un occhio di riguardo al pecorino.

E se volete fare un inebriante viaggio alla scoperta dei vini abruzzesi spingetevi sino ad Ortona ed assaggiate i nettari prelibati delle cantine di Casal Thaulero. Scoprite quali su TuttiGusti

Leggi anche:
Abruzzo da scoprire pedalando

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100