Cerca nel sito
HOME  / cuore
gradara castello marche itinerari romantici

Gradara: fuga nel castello di Paolo e Francesca

Il magnifico maniero che ha fatto da sfondo alla passione tra i due amanti

Castello e borgo di Gradara<br>
©Thinkstock
Borgo di Gradara
Si dice che tra le sue mura sia sbocciato l'amore proibito tra Paolo e Francesca. Il Castello di Gradara, dunque, oltre ad essere un luogo carico di storia è anche una meta estremamente romantica da scoprire con la dolce metà. Le atmosfere che sprigionano dalla rocca marchigiana sono di quelle che danno l'impressione di aver fatto un tuffo nel passato. Il Medioevo rivive nel pittoresco borgo fortificato, ed il castello narra una storia lunghissima. Sebbene ci sia tanto da raccontare sul maniero e sul borgo che si snoda attorno ad esso, sembra impossibile distogliere l'attenzione dalle vicende amorose dei due celebri amanti che Dante collocò nel girone dei lussuriosi dedicando alla coppia alcuni dei versi più famosi e vibranti della sua Commedia.

Adagiato su una collina a 142 metri sul livello del mare, il castello sorge in una terra di ulivi e vigneti dominando la vallata sottostante dall'alto della sua torre alta 30 metri. Trovandosi quasi al confine tra Marche ed Emilia Romagna, a pochi chilometri dalla Riviera Romagnola, il borgo permette di gustare ottimi piatti di entrambe le tradizioni gastronomiche offrendo con le sue taverne, le sue osterie e i suoi ristoranti una cornice estremamente piacevole e romantica in cui trascorrere una serata all'insegna dei profumi e dei sapori della cucina locale, il cui piatto più rappresentativo sono gli sfiziosi Tagliolini con la Bomba. Gli ingredienti ci sono tutti per concedersi una fuga romantica d'eccezione. La bellezza del maniero e dell'abitato che vi si sviluppa attorno garantiscono lunghe passeggiate all'insegna della storia, e gli eventi che durante tutto l'anno animano il borgo rendono la permanenza ancora più piacevole e vivace.

Da non perdere, ad esempio, la rievocazione storica dell'Assedio al Castello del 1446, la rassegna Il Medioevo a Tavola che propone, durante l'anno, diverse giornate dedicate alla cucina medievale, e il The Magic Castle, il festival celtico più suggestivo ed interessante d'Italia. Con tante cose da fare, non bisogna, però, dimenticare di visitare il Castello e scoprire la sua storia. Il Mastio è davvero antichissimo. Venne, infatti, edificato nel 1150 per volere della potente famiglia De Griffo. Furono, però, i Malatesta a realizzare la Fortezza e le due cinte murarie tra il XIII e il XIV secolo conferendo alla rocca il suo aspetto attuale. Il Castello è aperto tutto l'anno e, grazie alle visite guidate, è possibile esplorarne gli angoli più affascinanti approfondendo allo stesso tempo gli aspetti più interessanti della sua storia, delle funzioni dei differenti ambienti e delle romantiche e tragiche vicende della passione scoccata tra Paolo e Francesca all'interno delle sue mura.

Leggi anche:
Marche: la preferita di Michelangelo
Il Montefeltro si scopre sulle due ruote

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE



Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati