Cerca nel sito
HOME  / cuore
basilicata potenza volo dell'angelo parco del Pollino

Basilicata: il volo di coppia più spericolato del Pollino

Emozioni outdoor tra le vette lucane: il romanticismo sfida la gravità tra cielo e terra con il Volo dell'Angelo

Vista su Pietrapertosa
Courtesy of©Consorzio Volo dell'Angelo
Vista su Pietrapertosa
Quanti si accontentano di volare basso? C’è chi ama tenere i piedi ben ancorati a terra e chi vuole spingersi sempre oltre sperimentando quell’adrenalina che dà la carica e permette di vedere tutto da un’altra prospettiva. "Il tempo vola. Impiegandolo bene, possiamo volare con lui” scriveva Roberto Gervaso: ebbene sì, bisogna fare tesoro di quelle giornate libere che lasciano margine di fuga dalla tiranna quotidianità.

La voglia di evasione ha un obiettivo e una direzione, la Basilicata, una terra dove i sogni diventano realtà e niente sembra essere impossibile, ne sarebbe invidioso Icaro perché qui si sfiora il cielo con un dito grazie all’ormai consueto appuntamento con il Volo dell’Angelo (www.volodellangelo.com), tra i paesi di Castelmezzano e Pietrapertosa. Un brivido da vivere in coppia, o anche come volo singolo. Solo lo scorso anno, quasi 14 mila persone si sono lanciate in quest’avventura sfiorando la velocità di 120 km orari.



Se l’esperienza adrenalinica non fosse sufficiente, la voglia di alzare i piedi da terra prosegue con il Volo dell'Aquila: in quel di San Costantino Albanese, tra i pochi paesi rimasti di cultura “arbereshe” nel cuore del Parco del Pollino, l'Olimpo caro agli Dei. Dopo essere stati imbracati in tutta sicurezza, si lascia in suolo per salire a bordo di un mezzo curioso, detto sky glider. Niente paura, c’è posto per quattro, ergo che sia in coppia o in gruppo si salta nel vuoto in compagnia viaggiando per un lungo e intenso minuto a una velocità di circa 80 chilometri orari su un percorso di 1200 metri. Unica regola, vietato chiudere gli occhi: la magia è li giù e, a rapire lo sguardo della temeraria “aquila per caso”, sono le vette del Pollino, il verde rigoglioso dei boschi, i tetti del centro storico di San Costantino Albanese. Chi volesse vivere questa emozione, può farlo tutti i giorni fino al 15 settembre 2015, dalle 10 alle 19, basta prenotare sul sito www.volodellaquila.net.



Per gli amanti dell’avventura e della montagna, la Basilicata offre davvero molto. Tra le novità, l'apertura della Via Ferrata (www.ledolomitilucane.com), sempre tra le Dolomiti Lucane (negli stessi luoghi del Volo dell'Angelo), la prima in tutto il Meridione che inaugurerà il prossimo 10 luglio 2015,  permettendo di misurarsi con canali, camminamenti, passaggi verticali per 3,6 km di lunghezza, incontro a visioni indimenticabili sullo skyline del paesaggio.

Chi ama camminare, infine, potrà sperimentare il Percorso delle Sette Pietre, una “passeggiata letteraria” di 2 km che collega i due borghi tra i più belli d’Italia, Castelmezzano e Pietrapertosa, il tutto in compagnia di sette totem parlanti, sette installazioni scultoree che invitano a far volare la fantasia e a fermarsi conquistati da musiche e racconti e che rimandano al libro  “Vito ballava con le streghe” dello  scrittore lucano Mimmo Sammartino.



Per una fuga da condividere con la persona amata, tra le montagne del Parco del Pollino si trova il bio agriturismo Garavina, un casale di campagna completamente ristrutturato nel rispetto delle antiche tradizioni architettoniche di questa terra. C’è chi pensa che la notte sia fatta per dormire ma qui, quando cala il buio, si vive il fascino del buio, come? Prendendo parte a escursioni notturne, sotto la luna piena, a 2000 metri mentre, al risveglio, ci si diletta con corsi e laboratori sul miele, sui frutti di bosco e le confetture.

Il romanticismo bussa anche alla porta dell’Albergo diffuso "Le Costellazioni" di Pietrapertosa. Sono 13 le abitazioni sparse per il paese i cui nomi - Andromeda, Cassiopea, Orsa Maggiore, Perseo, Pegaso - sottolineano l’altitudine del luogo e la vicinanza al cielo stellato. Una chicca è “il Cigno” la casa più alta del paese, sita nell’antico quartiere arabo “Ràbata”: qui, grazie alla finestra sul soffitto, è possibile vedere le stelle stando comodamente sdraiati sul letto. Stando attenti a scorgerne una cadente per esprimere un desiderio.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI D’ITALIA


Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Basilicata
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati