Cerca nel sito
HOME  / cuore
Messina itinerario romantico

Alla scoperta del lato romantico di Messina

La città dello stretto in un itinerario per coppie tra storia, arte e gastronomia

Veduta di Messina
©iStockphoto
Panorama di Messina dal mare
Sono tanti i luoghi affascinanti che si possono visitare a Messina, città capace di offrire anche scorci particolarmente romantici nonostante le pesanti devastazioni subite dai terremoti del 1783 e del 1908. Vi si sono susseguite diverse popolazioni nel corso dei secoli: Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Svevi, Angioini ed Aragonese. Ognuna ha lasciato traccia del proprio passaggio con bellezze architettoniche di notevole interesse. Una passeggiata romantica a piedi può iniziare dal cuore cittadino, Piazza Duomo, dove si erge l’edificio più importante e famoso della città. Intitolato a Santa Maria Assunta, il Duomo venne edificato durante il regno di Giustiniano, sconsacrato dai musulmani e trasformato in moschea, divinizzato nel 1197 e modificato nel 1300. Con il sisma del 1908 venne raso al suolo ma il rifacimento degli Anni Venti lo ha riportato alla sua bellezza originaria. Il campanile del Duomo, alto 90 metri, ha all’esterno il più grande e complesso orologio meccanico astronomico del mondo, inaugurato nel 1933, che tutti i giorni alle 12 per circa 12 minuti risuona all’Ave Maria di Schubert facendo muovere diversi automi di bronzo.

Leggi anche: Messina, le architetture particolari che rendono unica la Chiesa dei Catalani

Sempre in Piazza Duono si trova anche la fontana monumentale di Orione, realizzata intorno alla metà del XVI secolo, definita “la più bella fontana del Cinquecento europeo”. Una delle chiese più antiche di Messina è quella della Santissima Annunziata dei Catalani, inserita dentro le mura della fortezza di Castellammare, che fu anche Cappella Reale. La Chiesa Santa Maria degli Alemanni, fondata dai Cavalieri Teutonici, è l’unico esempio di architettura gotica siciliana, con bellissimi decori di età medievale dai motivi floreali e figure antropomorfe. Vale la pena fermarsi alla Necropoli romana nei pressi della Prefettura e alla Basilica Cattedrale Protometropolitana, nella quale si può ammirare uno dei più grandi organi esistenti in tutta Europa. Altre tappe sono quelle al Palazzo Zanca, al Teatro Vittorio Emanuele II e alla Galleria, al Monte di Pietà, fino ad arrivare in Piazza dell’Unità d’Italia.

Scopri un'altra bellissima città in Sicilia

Qui si trova la Fontana del Nettuno, grandiosa opera in stile michelangiolesco e, in lontananza, si scorge la Madonnina del Porto di Messina. Se poi è il richiamo del mare a ispirare, ecco allora le lunghe coste lambite da acque cristalline che, in ogni periodo dell’anno, offrono panorami affascinanti. Come quello che si può ammirare dal Ristorante Bellavista, affacciato nel mare dello Stretto nel punto esatto tra Scilla e Cariddi. Qui lo chef  coniuga i sapori e le tradizioni culinarie siciliane e tipiche messinesi, con l'innovazione e la creatività della Nouvelle Couisine, puntando sulla freschezza delle materie prime ed in particolare del pesce. Ambiente raccolto ed arredato elegantemente è quello offerto dal Ristorante I Ruggeri, nel cuore della città accanto al Teatro Vittorio Emanuele: gastronomia raffinata e creatività garantiscono esperienze culinarie di livello. 
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare