Cerca nel sito
Venezia - St.Moritz, itinerario da incanto

Venezia - St. Moritz, itinerario da incanto

Cosa unisce la città mondiale della cultura sull'Adriatico alla capitale sportiva e turistica della Svizzera? Un itinerario di classe e di sicura suggestione che tocca ben 7 patrimoni dell'umanità UNESCO, tra cui proprio Venezia, ma anche Padova, Vicenza, Verona.

Glacier Express
Lo si può fare con ferrovia e postale, ma anche in autonomia con la propria auto. L’itinerario che da Venezia porta a St. Moritz è una sorpresa continua, un alternarsi di tesori, paesaggi, colori e altitudini. Si parte dalla Laguna e dall’Adriatico e si arriva a 1856 metri sul livello del mare. Venezia, città d’arte, cultura, storia e romanticismo, non ha bisogno di presentazioni.

Ma non è l’unico tesoro che si incontra lungo il tragitto. In Alto Adige, ad esempio, si potranno ammirare i castelli Tirolo e Trautmannsdorf. Glorenza, splendida bellezza di origine medievale ma anche la più piccola città delle Alpi con i suoi 850 abitanti, offre un vero e proprio viaggio nel tempo e anche una discreta gastronomia da assaggiare, ad esempio, al ristorante Stambecco. Le mura di cinta della città con le loro torri d'angolo rotonde richiamano alla mente tempi di guerra e di politica sovrana nonché l'epoca in cui questa rappresentava un passaggio obbligato per il commercio delle mandorle salate tra la Germania meridionale, l'Austria e la Lombardia.

L’itinerario prosegue ed ecco altre curiose scoperte. Come l'uomo venuto dal ghiaccio, Ötzi, la "mummia più famosa del mondo". E poi le mastodontiche Dolomiti e i musei alpini di Reinhold Messner. Si arriva in Engadina e qui, tra gli altri, si raggiunge il nuovo centro del Parco Nazionale di Zernez e le numerose attrazioni di St. Moritz, l'unica località olimpica svizzera (1928 e 1948) con la "culla" del turismo e degli sport invernali fra le montagne. Qui non si può mancare di visitare il Museo Segantini che proprio nel corso del 2008 festeggia il centenario e il 150° compleanno di Giovanni Segantini. Un pezzo di storia è anche la più antica centrale elettrica della Svizzera, di cui fa parte il lago di St. Moritz, così come il più antico barilotto di legno usato per contenere le acque termali, alla quota più elevata del mondo, a St. Moritz-Bad.

Il lago di St. Moritz, con l’arrivo della primavera, si risveglia a nuova bellezza. D’estate diventa teatro di importanti regate veliche. In inverno, invece, sul ghiaccio e sulla neve pressata, vengono organizzate da oltre 100 anni corse di cavalli e, da lungo tempo, tornei di polo e di cricket.  Il lago di St. Moritz fornisce anche il calore per il riscaldamento del celebre Badrutt's Palace Hotel e della scuola comunale.

St. Moritz, infatti, vanta un altro primato: è la città dell'energia più ad alta quota e con la AlpenAkademie incentiva attraverso il progetto Clean Energy la promozione delle fonti di energia rinnovabili. Lo stesso tour Venezia - St. Moritz rispetta l'ambiente grazie all'impiego di ferrovia e postale. Per chi non fosse pago di bellezze e primati, ecco la possibilità di proseguire da St. Moritz con il Glacier Express fino al Cervino, con il Palm Express fino a Lugano e con il Bernina Express via Tirano fino a Milano (verso altri 3 patrimoni dell'umanità UNESCO).
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati