Cerca nel sito
Mostre Venezia 2015 Biennale arte eventi 

Venezia: 5 tappe imperdibili nell'arte contemporanea

Dalla Biennale, all'installazione di Beat Kuert, passando per Liquid Life di Fabrizio Plessi fino all'Arte Povera, la Senerissima inaugura una bella stagione di grandi mostre all'insegna del Contemporaneo

Impermeabile
http://www.mondomostre.it
Mario Merz - Impermeabile, 1966
56. ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE
Ai Giardini di Castello e all'Arsenale ha aperto i battenti la 56 edizione della Biennale dal titolo “All the World’s Futures”. Diretta da Okwui Enwezor e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta, la mostra sarà affiancata da 89 Partecipazioni nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Sono cinque i paesi presenti per la prima volta: Grenada, Mauritius, Mongolia, Repubblica del Mozambico, Repubblica delle Seychelles. Altri paesi partecipano quest’anno dopo una lunga assenza. È il caso di Ecuador, Filippine e Guatemala.In concomitanza con la 56. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia le Gallerie dell'Accademia presentano,la mostra "Città Irreale" sul celebre Maestro dell'Arte Povera Mario Mertz.

FAULTLINE/TIMELINE
Fino al 22 novembre 2015 Palazzo Bembo ospita Beat Kuert in FaultLine / TimeLine, un installazione site-specific di Beat Kuert che trasforma una dimora storica nel cuore di Venezia in uno scrigno dove, grazie all’arte contemporanea, spazio e tempo si espandono verso dimensioni altre. Evento collaterale alla 56esima Biennale d’Arte, la mostra rientra nel progetto collettivo Personal Structures / Crossing Borders.

PLESSI.LIQUID LIFE
Presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, sul Canal Grande,fino al 22 novembre sarà possibile visitare PLESSI. LIQUID LIFE. Il flusso della memoria. 1000 progetti. Si tratta di un’antologica dell’artista nato a Reggio Emilia, sul tema dell’acqua, l’elemento naturale che è diventato la cifra caratteristica del suo lavoro. Fin dal 1968, l’acqua è, infatti, la guida di molte creazioni di Plessi siano esse installazioni, film, videotape e performance.  Come ha avuto modo di ricordare lo stesso Plessi, “l’acqua è sempre stata il motivo dominante della mia vita e del mio itinerario artistico e culturale”. L’antologica è a cura di Mario Tonelli.

NUOVA OGGETTIVITA'
L'arte della Repubblica di Weimar rivive a Venezia grazie alla mostra "Nuova Oggettività. Arte in Germania al tempo della Repubblica di Weimar, 1919-1933" che fino al 30 agosto occuperà, le sale del Museo Correr.Il percorso espositivo prende in esame le opere di figure di primo piano come Otto Dix, George Grosz, Christian Schad, August Sander e Max Beckmann, i cui percorsi eterogenei sono essenziali per comprendere la modernità dell'arte tedesca, ma anche i nomi meno noti al grande pubblico, tra cui Hans Finsler, Georg Schrimpf, Heinrich Maria Davringhausen, Carl Grossberg e Aenne Biermann.

HENRI ROUSSEAU
Nell’Appartamento del Doge a Palazzo Ducale di Venezia,  rimarrà visibile fino ai primi di luglio HENRI ROUSSEAU Il candore arcaico, una mostra dedicata a Henri Rousseau che cerca di far scrollare di dosso all’artista l’etichetta di pittore “Naif”. Nata da un’idea di Gabriella Belli e Guy Cogeval, l’esposizione  prende in esame circa 40 opere dell’artista che divenne figura di riferimento di tanti pittori che precedettero e superarono le avventure delle avanguardie storiche.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati