Cerca nel sito
Pysanka uova decorate Ucraina

Ucraina, il museo delle uova decorate

In Ucraina la tradizione di decorare le uova è antica e radicata. Tanto da avere un suo museo

Pysanka
istockphotos
Uova decorate
Se siete tra gli amanti delle decorazioni pasquali, in particolare delle uova colorate, c’è un museo in Ucraina che nasce proprio per il vostro sollazzo. Si tratta del Pysanka Museum, o Museo dell’Uovo di Pasqua, si trova a Kolomyja, Oblast' di Ivano-Frankivs'k, e celebra una tradizione che nel paese è antica e importante. Fa infatti parte del folclore ucraino l’usanza di dipingere le uova a mano, decorandole con disegni tradizionali e simbolici.
 
Queste uova – chiamate pysanka – sono decorate con la cera utilizzando una tecnica simile al batik, e in ogni regione dell’Ucraina esistono stili specifici con tanto di nome appropriato. Il museo fu fondato nel 1987, anche se in un’altra sede, grazie a due artisti locali che hanno decorato come un pysanka anche la struttura stessa. Al suo interno sono attualmente esposte più di 10.000 uova decorate, una collezione che proviene dal territorio, ma anche da paesi vicini (polonia, Romania, Bielorussia, Repubblica Ceca) e lontani (India, Canada, Stati Uniti, Pakistan, Francia). Inoltre, vi sono dei pezzi antichi di notevole pregio, tra cui esemplari del XIX secolo. Occasionalmente il museo organizza mostre temporanee ed eventi dedicati al pysanka e ai mestieri tradizionali. Ma la tradizione di decorare le uova minuziosamente si estende anche a molti altri paesi dell’Europa dell’est, come la Romania, dove sorge un altro importante museo, quello di Vama, la cui collezione vanta centinaia di uova artistiche e una raccolta di esemplari provenienti da tutto il mondo.
 
Secondo alcuni studiosi la tradizione di decorare uova usando la cera come avviene con il batik (ovvero coprendo le zone che non si vogliono tingere) è molto antica. Le culture slave l’avrebbero tramandata già in epoca pre-cristiana, anche se non sono mai state ritrovate uova così antiche, vista la fragilità dei gusci. Tuttavia l’uovo decorato in quanto simbolo si ritrova spesso nei rituali antichi di questi territori. Nel tempo divenne parte del folklore, che molti emigrati ucraini portarono anche nell’America settentrionale fuggendo dal regime sovietico. In quell’epoca molte collezioni furono distrutte, ma da dopo l’indipendenza del 1991 c’è stata una vera e propria rinascita di questa tradizione e in generale di tutte le forme di folclore. 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per Paese Ucraina
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100