Cerca nel sito
Sardegna Torre della Pelosa Stintino

Torre della Pelosa, la più pittoresca tra le torri sarde

Domina una delle più belle spiagge della Sardegna ed ha avuto una grande importanza strategica

Sardegna Torre della Pelosa
istockphotos
Torre della Pelosa
La Sardegna è punteggiata di torri che dominano la costa caratterizzandone i panorami. Tutta l’isola è circondata da queste strutture fortificate, costruite tra il Medioevo e il primo Rinascimento, per difendere il territorio da incursioni via mare. Molte oggi sono ben visibili, altre sono poco più che ruderi, e alcune sono diventate piuttosto celebri, tanto da essere simboliche. Ogni torre è un importante tassello della storia sarda. Una di queste è la Torre della Pelosa, vera e propria icona della spiaggia omonima che si trova a pochi chilometri da Stintino.
 
Questa zona, nel nord-ovest della Sardegna, tra Capo Falcone e l’isola dell’Asinara, è intensamente caratterizzata dalla presenza di queste torri, e quella della Pelosa si trovava in una posizione particolarmente strategica. È infatti costruita su un isolotto all’ingresso dello stretto dell’Asinara, e permetteva di avvistare le imbarcazioni che si dirigevano verso il celebre golfo, la cui conformazione bassa e sabbiosa rendeva facile eventuali sbarchi e incursioni. Alta poco più di 10 metri, con un diametro di 16 e con pareti spesse fino a 2.5 metri, è una torre massiccia e di pianta tonda, alla quale si accedeva solo tramite scale e corde che venivano ritratte in caso di necessità. Una piccola fortezza difficilmente espugnabile, costruita nel 1578 e utilizzata per ben 3 secoli. Nel 1842 l’ente che si occupava della gestione del sistema difensivo costiero della Sardegna (Reale amministrazione delle torri) fu dismesso e nel giro di pochi anni anche le varie strutture caddero in disuso.

Alcune vennero completamente distrutte, ma la maggior parte rimase in piedi e, dopo secoli trascorsi a difendere l’isola da pirati, corsari, conquistatori, sono oggi un simbolo stesso della Sardegna, e ne caratterizzano alcune delle spiagge più belle. Purtroppo molte di queste strutture attualmente non godono della tutela di alcun ente, pur essendo delle importanti testimonianze della storia della Sardegna, isola che, data la sua posizione letteramente al centro del Mediterraneo, ha subito le incursioni (o i tentativi) di moltissimi popoli originari dell'Europa del Sud e dell'Africa del Nord. La Torre della Pelosa è particolarmente celebre, anche se il suo stato di conservazione non è dei migliori. In compenso, la spiaggia che domina è una vera e propria meraviglia naturale, il cui fondale limpido permettere di raggiungere l’isolotto con la torre in pochi passi e da lì godere di un panorama privilegiato su questo tratto di costa speciale. 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Sardegna
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati