Cerca nel sito
Il Castello Aragonese di ischia un castello maestoso e ricco di storia

Il meraviglioso Castello Aragonese d'Ischia

Un castello maestoso e ricco di storia che offre un belvedere mozzafiato

istockphoto.com
Castello Aragonese
IL CASTELLO ARAGONESE DI ISCHIA

Chiese, conventi, prigioni, rigogliosi giardini e belvedere mozzafiato sospesi tra cielo e mare in un'atmosfera fuori dal tempo. I luoghi e gli scorci che si incontrano durante la visita al Castello Aragonese sono molti e raccontano ben venticinque secoli di storia. Aperto tutto l'anno, 7 giorni su 7, dalle ore 9 fino al tramonto, è una delle meraviglie della spettacolare isola che non possono essere escluse da una visita.

UN PO’ DI STORIA

ll Castello prese in origine il nome di Castrum Gironis: secondo alcuni dal nome di Gerone da Siracusa (cui è attribuito il primo insediamento risalente al V secolo a.C.), secondo altri dal "giro di mura" fortificate che circondava l'isolotto di roccia trachitica. In epoca medioevale fu sempre indicato come Insula Minor per distinguerlo dall'Insula Major (l'Isola d'Ischia) che andava lentamente popolandosi. È a questo periodo che risale l'attuale cripta della Cattedrale dell'Assunta con i suoi pregevoli affreschi.

Il nome attuale ha origine dalla dinastia che più delle altre ha impresso all'isolotto la fisionomia che lo caratterizza: Alfonso I d'Aragona trasformò nel XV secolo d.C. il preesistente Maschio angioino, costruì le poderose mura difensive, fece scavare nella roccia la galleria di accesso pedonale.

DA ISCHIA A CIPRO, IL FASCINO DELLE ISOLE

IL CASTELLO OGGI

La terza generazione della famiglia Mattera si prende oggi cura del Castello, promuovendo anche eventi culturali che ne animano la vita. Esso non è una semplice mostra di reperti storici ma un essere vivente dal quale pulsa un'energia utile alla comprensione del passato e del futuro: è animato da mostre d'arte antica e contemporanea, studiato da storici e ammirato da migliaia di turisti che lo visitano e ne catturano il ricordo. L'arte dialoga con il Castello e lo rende vivo.

I LUOGHI DEL CASTELLO ARAGONESE

Sono tanti i luoghi da visitare nel Castello, a partire dalle bellissime chiese come la Chiesa dell’Immacolata e la Cattedrale dell'Assunta con la sua cripta gentilizia. Fra i panorami mozzafiato, da non perdere quello regalato dal terrazzo dell'Immacolata, che si affaccia sul versante di ponente offrendo una magnifica vista del Borgo di Ischia Ponte e della Spiaggia dei Pescatori; in secondo piano si vedono la zona collinare e la vetta del monte Epomeo.

Tra i principali percorsi del Castello ci fu il sentiero del Sole, oggi ricco di vegetazione mediterranea: ulivi, allori, carrubi, fichi, nespoli, melograni, fichi d'india, alianti. La vista è incantevole sullo scenario del mare e delle isole vicine.

Meravigliosa anche quella che offre il Terrazzo degli ulivi, un tempo il giardino del Castello. Da qui l'occhio spazia per 300 gradi dai Monti Lattari al Golfo di Gaeta e sulla trasparenza del mare. Alle spalle si erge il Maschio di cui ammirano dall'esterno le imponenti torri angioine.

INFORMAZIONI

Località Ischia Ponte
T. +39 081 99 28 34
M. +39 342 96 18 566
E. segreteria@castelloaragonese.it
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100