Cerca nel sito
Taormina mostra Ritorno alla Magna Grecia

Sicilia, a Taormina l'arte della Magna Grecia

Una straordinaria collezione di reperti dispersi nel mondo raccolti in una mostra a Palazzo Duchi di Santo Stefano

Scodella della Magna Grecia
©Collezione La Gaipa
Taormina: reperto della mostra "Ritorno alla Magna Grecia"
La fama di Taormina è dovuta alla sua straordinaria posizione panoramica su un terrazzo naturale che si affaccia alto sul Mar Ionio, al clima  mite e salubre, alle armonie delle architetture, ai colori e ai profumi della vegetazione mediterranea e a quell’atmosfera elegante che da secoli ha incantato visitatori da tutto il mondo tra cui letterati, nobili ed artisti dell’Ottocento e un nome su tutti: Goethe, che vi arrivò nel maggio del 1787 e la definì “il più grande capolavoro dell'arte e della natura”. Simbolo indiscusso della città siciliana è il Teatro Greco, in ricordo dell’antica Tauromenium fondata nel 358 a.C. da profughi di Naxos, la più grande isola greca delle Cicladi. A voler ritornare indietro ai tempi della Magna Grecia, però, ci pensa anche la straordinaria esposizione in programma a Palazzo Duchi di Santo Stefano- Fondazione Mazzullo, dal 4 agosto al 17 settembre.



Si intitola infatti “Ritorno alla Magna Grecia” ed espone i capolavori magno greci andati dispersi nel mondo e raccolti dal collezionista Fabrizio La Gaipa, imprenditore turistico e grande appassionato di arte antica. Si possono ammirare non solo oggetti di uso comune tra cui coppette rituali, statue votive, bronzetti o oggetti di uso quotidiano, ma anche reperti rarissimi. Come, ad esempio, un lekytos (tipo di vaso dal corpo lungo) andato perduto per secoli del pittore di Haimon: si tratta di uno dei 117 esemplari esistenti al mondo, custoditi nei più prestigiosi musei. La mostra rappresenta la tappa fondamentale di un progetto di recupero e di valorizzazione di reperti archeologici originari della Magna Grecia che nei secoli scorsi sono andati dispersi nel mondo. Tale progetto si pone come obiettivo quello di riacquistare presso case d’asta, antiquari e collezionisti privati questi reperti per consentirne il ritorno nel territorio di origine, lo studio e la pubblica fruizione.



“Recuperare questi oggetti significa infatti recuperare la nostra memoria e la nostra eredità culturale e materiale”, come afferma La Gaipa. L’allestimento della mostra, curato dall'architetto Alfonso Cimino, è nella Sala Estate del Palazzo Duchi di Santo Stefano che, dopo il Teatro Antico, è l’edificio storico più bello di Taormina. Il programma della mostra, oltre alla pregevole collezione, prevede anche una grande quantità di momenti di approfondimento che vedono coinvolte importantissime realtà culturali e scientifiche.

Informazioni
Ritorno alla Magna Grecia 
Reperti della Collezione La Gaipa
www.collezionelagaipa.it
infotel 333 4954433
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100