Cerca nel sito
Cremona cosa vedere monumenti Battistero san giovanni battista

Cosa nasconde il Battistero di Cremona

Il Battistero di San Giovanni Battista è, insieme al Duomo, il fiore all'occhiello della città lombarda. Solo lui, vale una visita: ecco perchè ... 

Cremona battistero
©iStockphoto
Cremona, Battistero e facciata del Duomo
La meravigliosa città di Cremona è un vero scrigno di tesori sotto ogni punto di vista: lo sanno bene tutti i buongustai che qui assaporano tante prelibatezze e gli amanti di storia e di arte che trovano splendidi monumenti tutti da scoprire. Oltre al Duomo, ad imperare tra le costruzioni cittadine più importanti c’è il Battistero, un edificio romanico alto 34 metri a pianta ottagonale: già la forma non è un caso, in quanto l’ottavo giorno sarebbe quello della Creazione e quindi del Battesimo.

Leggi anche: CREMONA, IL DUOMO E I SUOI MISTERI 

Iniziato nel 1167, venne rimaneggiato tra il 1553 e il 1558, quando furono operati diversi cambiamenti tra cui la rivestizione in marmo dei due lati prospicienti la piazza, che in origine erano in cotto e che furono cosi adeguati alla facciata della Cattedrale. Della stessa epoca anche il protiro con due leoni stilofori e l’elevazione della parte superiore arricchita con una loggia di pilastrino. Si presenta quindi con una copertura marmorea simile al Duomo e, nella parte più alta, con una galleria di gusto romanico sorretta da archetti a tutto sesto. E’ circondata da una doppia fila di bifore e su ogni lato compaiono due pilastri a decorazione del laterizio; sul lato a sud troviamo le iscrizioni delle unità di misura stabilite nel 1388. Entrando si ammira subito al centro la grande cisterna, un blocco unico di marmo rosso opera di Lorenzo Trotti, in cui durante la veglia pasquale il vescovo benediva l’acqua. Gli altari presenti sono tre: quello di fronte all’entrata decorato con un crocifisso di  legno del Trecento, quello a sinistra con la Madonna Addolorata e quello a destra intitolato a San Biagio.

Leggi anche: SAPORE DI MOSTARDA A CREMONA 

Interessanti le statue lignee di San Filippo Neri e del San Giovanni Battista realizzate dal Bertesi ed altre statue e frammenti che risalgono all’epoca medievale. I monumenti simbolo di Cremona, tra cui il Palazzo Comunale e la loggia dei Militi sono testimoni di quella comunità medievale ricca di ambizioni, che permette al visitatore di intraprendere un viaggio nella sapienza costruttiva di architetture cosi importanti: che sia la visita al Torrazzo, le navate della Cattedrale che raccontano storie bibliche o la spettacolare e limpida costruzione della volta del Battistero con gli esempi di sculture databili tra il XII e il XII secolo, ogni volta si entra in un mondo magico dove si viene avvolti dalle suggestioni davvero fuori dal comune.
 
Scopri gli altri MONUMENTI D’ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100