Cerca nel sito
Roma alternativa: 10 idee

Roma alternativa, le cose da fare

Scoprire i lati meno battuti della Capitale in 10 mosse

Scorcio dell'Appia Antica
©iStockphoto
Roma, scorcio dell'Appia Antica
La Street Art del Quartiere Ostiense
A sud del centro storico, il grintoso quartiere di Ostiense potrebbe non essere in cima alla lista delle cose da fare a Roma, ma è un must per gli appassionati di street art. Interi edifici sono coperti da cima a fondo da murales e famosi artisti di strada hanno lasciato il segno. Salta su una Vespa con una delle guide di Scooteroma per prendere parte ad un tour di Street Art di tre ore che ti porterà ad Ostiense e oltre.

Visita la Keats-Shelley Memorial House
Non devi essere un fan dei poeti romantici inglesi per visitare questa casa museo ai piedi di Piazza di Spagna, anche se certamente aiuta. La casa in Piazza di Spagna 26 è stata l'ultima dimora del poeta John Keats, morto di tubercolosi alla tenera età di 25 anni. La sua camera da letto è stata conservata e la casa contiene una biblioteca con 8.000 volumi di letteratura romantica, rendendola la luogo perfetto per conoscere meglio tanti poeti.

Vivi la programmazione culturale a Villa Medici
Lo splendido palazzo rinascimentale sulla collina del Pincio è sede dell’Accademia di Francia a Roma ed ospita artisti e studiosi in visita oltre ad organizzare numerosi eventi culturali. Fu costruito originariamente per il cardinale Fernando I de’ Medici, che si assicurò che esistesse un giardino ben curato dove poteva esporre la sua collezione di sculture. Per vedere questo luogo magico, puoi fare una visita guidata di un'ora o controllare il programma degli eventi. La Villa ospita spesso concerti, mostre e proiezioni di film.

Scopri la misteriosa Cripta dei Cappuccini
Come se la conservazione delle reliquie non fosse abbastanza inquietante, l'ordine dei cappuccini usò le ossa di circa 4.000 frati per decorare la cripta sotto la chiesa di Santa Maria della Concezione. Questo luogo non è certo per i deboli di cuore.

Leggi anche: Roma sottorreanea: la cripta ossario di Via Veneto

Partecipa ad un concerto presso l'Oratorio del Gonfalone
Nascosto dietro una porta anonima nel centro storico di Roma si trova una stanza decorata da parete a parete con affreschi incredibilmente ben conservati, raffiguranti scene della passione di Cristo. Dipinto nel XVI secolo da un gruppo di pittori manieristi, il sito è stato definito "la Cappella Sistina del Manierismo". L' Oratorio del Gonfalone ospita ogni giovedì concerti, il che risulta un ottimo modo per vivere questo incredibile luogo.

Lo shopping di Via di Monserrato
Via del Corso e Via dei Condotti sono le vie dello shopping più famose di Roma, ma per reperti davvero unici bisogna dirigersi verso Via di Monserrato. Questa affascinante strada di ciottoli ospita una collezione di boutique esclusive, tra cui il concept shop Chez Dédé, la Maison Halaby e il designer argentino, L’ atelier di Soledad Twombly.

Esplora il Parco degli Acquedotti
Nella periferia sud-orientale della città, vicino ai famosi Studios di Cinecittà, questo immenso parco verde è un'oasi di pace dove i locali vengono a fare jogging, a passeggiare con i loro cani e rilassarsi. Gli acquedotti sono reliquie dell'Antico Impero Romano e puoi camminare lungo i resti di un'antica strada di ciottoli che un tempo faceva parte dell'Appia Antica. Il parco è anche un importante sito cinematografico: Federico Fellini ha filmato qui la scena d'apertura de La Dolce Vita e il regista contemporaneo Paolo Sorrentino l'ha usato come sfondo nel suo film La Grande Bellezza.

Viaggio nel tempo nell'antica Roma sull'Appia Antica
Il detto "Tutte le strade portano a Roma" può sembrare un cliché, ma quando questa strada fu costruita non era affatto un’esagerazione. I primi 90 chilometri furono fatti costruire dal console Appio Claudio Caeco nel 312 aC e l’Appia fu estesa nel 190 aC per raggiungere Brindisi nella moderna regione della Puglia sulla costa adriatica, a più di 480 chilometri di distanza. Unisciti alla gente del posto per esplorarla in bicicletta o cammina lungo l'antica strada di ciottoli. Le colline erbose ai lati rendono il posto perfetto per un picnic.

Lasciati inebriare dalle rose sull’Aventino
Se vi capita di essere a Roma in primavera, quando il Roseto Comunale sull'Aventino è in fiore, vale la pena una sosta. Un tempo un cimitero ebraico, i percorsi del giardino sono opportunamente modellati come una menorah. Divenne un giardino pubblico nel 1931, quando la contessa americana Mary Gayley Senni assicurò il sito alle autorità cittadine. Con oltre 1.000 diverse varietà di rose, è uno dei luoghi più romantici di Roma.

Le rappresentazioni di Shakespeare al Globe Theatre
Nascosto in bella vista nel bucolico parco di Villa Medici, una replica del Globe Theatre di Londra mette in scena le rappresentazioni teatrali del Bardo in italiano. Come l'originale, il teatro è costruito interamente in legno e ha sedili disposti in cerchio attorno al palcoscenico e in piedi. La stagione va da giugno a ottobre.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati