Cerca nel sito
Pisa cosa vedere monumenti palazzi storici e piazze

Pisa inedita: itinerario tra piazze e palazzi storici

Non solo Piazza dei Miracoli, la Torre Pendente o il Camposanto: la bella città toscana si svela anche tra le piazze e i numerosi palazzi storici

Pisa, palazzo storico
 ©iStockphoto
Palazzo dell'Orologio di Pisa
Chiunque creda che una visita a Pisa si esaurisca con Piazza dei Miracoli e la Torre Pendente dovrà ben ricredersi: sono le attrazioni più celebri e punto di partenza o di arrivo di molti itinerari, ma al di là della Cattedrale, del Battistero, del Camposanto Monumentale, del Museo dell’Opera del Duomo e di quello delle Sinopie si svela una meravigliosa città d’arte ricca di piazze e palazzi storici degni di nota. La sfida più difficile è scegliere qual’è il più bel Lungarno di Pisa, ad esempio: quello di Tramontana a nord, che dalla Cittadella con la Torre Guelfa arriva fino al ponte della Fortezza, o quello di Mezzogiorno a sud, che partendo dalla Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno prosegue verso Palazzo Blu, in cui sono in programma importanti mostre.

Percorrendo il primo si possono ammirare il Palazzo Reale, che ha ospitato i Medici, i Lorena e i Savoia e che dal 1989 è sede del Museo Nazionale dove sono esposte opere di notevole valore storico e Palazzo Agostini, caratteristico per il suo color rosso che dal 1775 è sede del Caffè dell’Ussero e dove, nel retro, c’è stato il più antico cinema italiano rimasto per decenni in esercizio, il Cinema Lumiere, chiuso definitivamente nel 2011. Pensato e progettato da Giorgio Vasari è il Palazzo dell’Orologio, risalente al 1607, originato inglobando in un unico impianto i resti dei due corpi dell’ex Torre delle Sette Vie e della Torre della Muda. Del XVII secolo è il maestoso e lungo Palazzo dei Cavalieri, ricco di graffiti, decorazioni e nicchie, la cui scala a due rampe porta alla scuola fondata da Napoleone, la Normale Superiore di Pisa: il palazzo fa bella mostra di se sull’omonima piazza di impianto romano, che sin dal medioevo è stata centro politico e sociale della città essendo il punto in cui vi affluiscono ben sette vie.

Se avete in mente anche una tappa di benessere, i Bagni di Pisa possono fare al caso vostro

Un bell’esempio di architettura civile è il Palazzo dei Medici, risalente al 1200, dove hanno soggiornato Pietro Cosimo il Vecchio e Lorenzo il Magnifico: nel corso dei secoli è stato più volte ristrutturato ma oggi si presenta con la facciata a cinque arcate cieche che appoggiano su un alto basamento in pietra ed è sede della Prefettura. All’interno di Palazzo Gambacorti sono racchiuse testimonianze storiche con raffigurazioni di Pisa nel periodo delle Repubbliche Marinare: la facciata principale è distribuita su tre livelli a corsi orizzontali dove si inseriscono bifore gotiche di fattura trecentesca, marmi e stemmi. Imponente per il suo loggiato è l’edificio della Loggia dei Banchi, costruito per il commercio dei materiali tessili: percorrendo lo spazio coperto si notano volte a botte originate da archi a tutto sesto e la presenza di marmo. Tra le piazze più suggestive Piazza della Berlina, oggi Cairoli, è dominata dalla scultura dell’Abbondanza e Piazza Garibaldi è considerata il centro del centro di Pisa, con la sua poderosa statua dedicata all’Eroe dei Due Mondi e la presenza di palazzi d’epoca ed edifici storici. 

ALTRI MONUMENTI DA NON PERDERE A PISA
Battistero di San Giovanni

Torre di Pisa (Campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta)
Duomo (Cattedrale di Santa Maria Assunta)

Leggi anche: PISA, TUTTA L'ARTE CHE RENDE GRANDE LA CERTOSA 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100