Cerca nel sito
Labirinto della Masone Parma Franco Maria Ricci

Perdersi nell’arte: il Labirinto della Masone

Un nuovo parco culturale si affaccia tra i castelli di Parma. Un labirinto di bambù che custodisce opere d’arte

Labirinto Franco Maria Ricci<br>
courtesy of www.francomariaricci.it press office
Veduta aerea del Labirinto della Masone
In un’area ricca di storia e cultura come quella in cui si stagliano i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, sorge un’attrazione che pur essendo un elemento contemporaneo si inserisce pienamente nel contesto di arte e architettura sublimi tipiche del circuito: il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci. Si tratta di curioso luogo di cultura custodito nel labirinto in bambù più grande del mondo, un dedalo di corridoi dove perdersi è affascinante e seducente. Il parco culturale sorge a Fontanellato, Parma, per volontà di Franco Maria Ricci, editore, designer, collezionista d’arte, e una promessa fatta allo scrittore Jorge Luis Borge, affascinato da sempre dalla simbologia del labirinto, anche in quanto metafora della mente.

FOTO: 10 LABIRINTI DEGNI DEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Progettato da Ricci e dagli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto, il parco si estende su otto ettari di terreno, ed è aperto al pubblico solo dalla scorsa primavera. Il dedalo della Masone, il cui perimetro è a forma di stella, si ispira alla forma classica del labirinto romano (angoli retti e suddivisione in quartieri, ovvero in quattro labirinti intercomunicanti) ma vi aggiunge bivi e vicoli ciechi. Al centro del labirinto si trova una grande piazza, sulla quale si affacciano il museo con collezione permanente di opere dal sedicesimo al ventesimo secolo e mostre temporanee, una biblioteca, una cappella a forma di piramide, un atelier aperto (sede della casa editrice Franco Maria Ricci), una caffetteria e un bistrot dove vengono valorizzate le eccellenze gastronomiche locali. Un originalissimo luogo di cultura, dove l’arte si intreccia con la botanica: nel parco si possono trovare circa venti specie differenti di piante di bambù, che vanno a comporre lo straordinario scenario dei corridoi labirintici e li mantengono verdi anche nei mesi invernali.

LEGGI TUTTI I CONSIGLI PER IL WEEKEND DI TURISMO.IT

Il complesso è un luogo originale, prestigioso, unico in Italia, dove si intrecciano l’amore per l’arte, per il bello e per l’estetistica con il fascino di un luogo misterioso, mitologico, leggendario e, sotto diversi aspetti, metaforico. E’ aperto al pubblico tutti i giorni tranne il martedì, e costituisce una interessantissima deviazione dai classici circuiti dei castelli di Parma e Piacenza. Per maggiori informazioni www.labirintodifrancomariaricci.it

SCOPRI I PIU’ BEI 
MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100