Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Palazzo Alliata di Pietratagliata

Palermo, Palazzo Alliata e i suoi gioielli artistici

E' una delle meraviglie nascoste della Sicilia in cui si può anche soggiornare

Salone interno
©Palazzo Alliata
Palazzo Alliata, interni
Per conoscere a fondo la città di Palermo basta visitare i suoi palazzi storici. Tra questi Palazzo Alliata di Pietratagliata, costruito nel 1473, è il risultato di cinque secondi di storia dell’arte siciliana. E’ infatti il frutto di numerose stratificazioni architettoniche e decorative che ne hanno fatto uno dei simboli della storia artistica della città. Basti pensare che la sua torre merlata è stata la più alta di Palermo alla fine del Quattrocento. E caratterizza imponente la facciata principale che possiede anche un’altra particolarità: oltre ad essere abbellita da bifore e monofore ospita una delle più rare finestre angolari di tutto il Mediterraneo, tipiche dell’architettura tardo gotica catalana.

Leggi anche: Palermo, 5 tappe tra gli edifici più rappresentativi

Per non parlare poi degli interni che sono stati mantenuti in maniera eccelsa. Conservano infatti tra le più significative testimonianze del Rococò siciliano. Come gli straordinari affreschi di Vito D’ Anna, realizzati nel 1762, che adornano i soffitti dei saloni. Nel Salone da ballo spicca l’enorme lampadario di Murano del Settecento, che, con le sue 100 luci e le misure che arrivano a 2,75 metri, è il più grande conosciuto del suo genere. Ad affiancare tutto questo anche l’opera dei grandi architetti del Novecento, come Ernesto Basile e Vincenzo Palazzotto, che hanno reso l’edificio uno dei capolavori del Neogotico siciliano. La storia del palazzo ha inizio con la famiglia Termine, di origine catalana, prosegue dal 1748 con i Marassi duchi di Pitretagliata e, nel 1810, si consolida con l’ultima Marassi, Maria Cirilla, che va in sposa a Luigi Alliata di Villafranca portando in dote quello che da quel momento diventa Palazzo Alliata di Pietratagliata.



In Sicilia scopri anche Catania

Gli attuali proprietari sono eredi diretti delle due famiglie proprietarie e committenti: ecco, dunque, un altro vanto dell’edificio, quello di uno dei casi più straordinari di continuità abitativa in una dimora storica privata. Con cosi tanta storia e bellezza non è un caso che, ormai da qualche anno, il palazzo sia diventato ambiente ideale per eventi esclusivi. Nonostante sia stabilmente abitato dai proprietari, accoglie congressi, conferenze, convegni e meeting di rilevanza nazionale ed internazionale. Ed ha anche ospitato personalità di spicco come la Regina d’Olanda, il Maestro Muti, il premio Nobel Modigliani, il Maestro Pollini. Molti sposi scelgono gli ampi saloni per organizzare il loro ricevimento di matrimonio e, per i visitatori più interessati all’arte, vengono organizzate visite con cocktails, pranzi o cene. Soluzioni perfette, quindi, per andare alla scoperta di una delle meraviglie nascoste della Sicilia.

Palazzo Alliata di Pietratagliata fa parte dell’Associazione Dimore Storiche Italiane
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100