Cerca nel sito
Palazzo dei Normanni Reale Palermo

Palazzo Reale, l’eredità normanna a Palermo

Patrimonio Unesco, Palazzo dei Normanni è la più antica residenza reale d’Europa, e uno dei palazzi più visitati della Sicilia

Palazzo Reale Palermo<br>
istockphotos
Palazzo Reale o dei Normanni
E’ entrato a far parte dei Patrimoni dell’Umanità Unesco solo a partire da questa estate, nell’ambito dell’Itinerario Arabo-Normanno di Palermo, Cefalù e Monreale, ma Palazzo dei Normanni non ha bisogno di presentazioni. Tra gli edifici storici più visitati della Sicilia, anche chiamato Palazzo Reale, si tratta della più antica residenza reale in Europa, importante testimonianza di un arco di tempo che abbraccia più di un millennio.

LEGGI ANCHE: PALERMO, LA DIMORA BORBONICA IN STILE CINESE

Nei sotterranei sono ancora visibili le tracce dei primissimi insediamenti punici, ma è con la dominazione araba dell’isola che l’edificio comincia a prendere le sembianze di un palazzo. I normanni ampliarono il palazzo in stile arabo aggiungendovi una serie di costruzioni che resero la struttura imponente, collegandola direttamente alla cattedrale. Al primo secolo dell’anno mille risale la costruzione della Cappella Palatina, punta di diamante del complesso con i suoi preziosi mosaici bizantini, di cui i più antichi adornano la cupola della basilica e risalgono al 1140. Si succedettero nel palazzo diverse famiglie regnanti, dagli Aragonesi ai Borbone, ognuna delle quali ampliò o modificò l’edificio che ancora oggi vanta un pregio artistico ed architettonico di inestimabile valore.

SCOPRI I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI

Oltre alla Cappella Palatina, sono di particolare interesse alcune sale rinascimentali, come la Sala d’Ercole, affrescata da Giuseppe Velasco; risalenti al periodo normanno le Torri Pisana (sulla cui sommità sorge l’Osservatorio Astronomico di Palermo) e della Gioiara, la cripta che le unisce; e ancora la stanza di re Ruggero, la sala cinese, la sala pompeiana, la sala del trono e delle udienze di Federico II. Ad oggi il palazzo è sede dell’Assemblea Regionale Siciliana, e la parte aperta al pubblico è gestita dalla Fondazione Federico II, che attualmente ospita la mostra “Via Crucis. La Pasión de Cristo” di Fernando Botero. Per maggiori informazioni www.federicosecondo.org

LEGGI TUTTI I CONSIGLI PER IL WEEKEND DI TURISMO.IT
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati