Cerca nel sito
Il meraviglioso Castello verde di Villandry nella Loira con i giardini

Lo spettacolare Castello "verde" di Villandry

Gli amanti dei fiori non possono perdere questo strepitoso Castello della Loira

istockphoto.com
Giardini di Villandry
IL CASTELLO DI VILLANDRY

Fra i tanti e bellissimi Castelli della Loira, quello di Villandry situato nell’omonima cittadina di Villandry, è il più visitato. Celebre per la bellezza dei suoi giardini, è una tappa obbligata per gli amanti dei fiori e della natura: con incredibile maestria l’area verde è stata infatti trasformata in un luogo da sogno, unico nel suo genere.

IL CASTELLO

L’edificio consta di tre ali, in parte circondati da un fossato. Sul lato che affaccia sui giardini, si trova un imponente torrione quadrangolare risalente al ‘300, coronato da beccatelli e merli. All’interno del castello è possibile ammirare dipinti risalenti al XVII secolo realizzati da autori di rilievo, sia italiani che spagnoli. Con la sua architettura rinascimentale, questo castello fu costruito nel Indre-et-Loire, nel XVI, ma ha subito continui lavori e modifiche fino al XVIII secolo. E 'stato infatti completato nel Rinascimento, su iniziativa del ministro delle Finanze François 1, Jean le Breton.

SCOPRI DOVE SCIARE IN FRANCIA: LE DESTINAZIONI TOP

I MERAVIGLIOSI GIARDINI

Più che il castello, tuttavia, sono i meravigliosi giardini a conquistare i visitatori. Vera e propria dimostrazione di “Ars Topiaria”, alberi ed arbusti sono potati in maniera geometrica, dando vita ad uno spettacolo incantevole. I giardini di Villandry occupano una superficie di circa 6 ettari, e sono suddivisi su tre livelli e tre aree, tutte con passeggiate e terrazze, collegati tra loro da ampie scalinate. I viali destinati al passeggio sono costeggiati da meravigliosi alberi di tiglio, tracciati in modo tale da non ostruire la vista dall’alto. Nella terrazza centrale si apre il bellissimo giardino ornamentale, composto da un insieme intrecciato di fiori e aiuole potate a forme perfettamente geometriche e divise da siepi di bosso.

Nel settore più basso si trova il potager, l’orto dove vengono coltivate verdure secondo i più antichi riti e tecniche, alcune risalenti addirittura alle comunità monastiche; esteso per oltre un ettaro, lo spazio è suddiviso in nove quadrati uguali per dimensione, ma differenti nelle forme geometriche che disegnano. Al loro interno, i diversi ortaggi creano un bouquet di colori magnifico, che cambia di anno in anno per non impoverire il terreno.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per Paese Francia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati