Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Palazzo Ravaschieri

Liguria, cosa nasconde il centro storico di Chiavari

Palazzo Ravaschieri è un edificio storico appartenuto ad una nobile famiglia ed oggi dispone anche di camere

Salone 
©Associazione Dimore Storiche Italiane
Salone del palazzo
Nella parte più antica del centro storico di Chiavari, in Via Ravaschieri, si trova un’antica residenza appartenuta alla nobile famiglia Ravaschieri, ramo della famiglia Fieschi che ha dato i natali ai papi Innocenzo IV e Adriano V. Palazzo Ravascheri è formato dall’accorpamento di tre lotti gotici a schiera avvenuto in epoche successive, che lo ha reso parte integrante dei palazzi signorili della città di Genova.

Leggi anche: Liguria, 4 cose da sapere sul macramè di Chiavari

L’edificio, la cui fondazione si colloca nel XII secolo, ha subito diverse trasformazioni nei secoli successivi e al Cinquecento risale l’accorpamento della schiera centrale con quella orientale che ha dato vita alla nascita del Palazzo vero e proprio dotato di scala, cavedio loggiato, ovvero il cortile, e volte a padiglione lunettato al piano nobile. Nel corso del tempo mutarono anche i suoi proprietari, passando ai marchesi Rivarola. Verso la metà del XIX secolo ha subito i primi frazionamenti. Sulla parte retrostante dell’edificio si sviluppa l’antico giardino che sale ad ampie fasce terrazzate, tipiche del paesaggio rurale ligure. La dimora al piano nobile di Palazzo Ravaschieri è stata oggetto di un accurato restauro, sia nelle parti strutturali dell’edificio che degli apparati decorativi.

Ampi vani caratterizzati da alti soffitti voltati e affreschi del Settecento compongono la residenza: tra questi spicca, in uno dei saloni a sud, l’opera di Carlo Baratta, attivo alla fine del XVIII secolo a Genova. Oggi la residenza è aperta a visite con pranzi o cene, eventi con musica, concerti e pranzi a tema, ma è anche possibile soggiornarvi grazie alle stanze messe a disposizione per gli ospiti.  L’ingresso si apre su un grande salone con terrazzo che affaccia sulle vie del centro porticate e sull’antica chiesa di San Giovanni. Da qui si accede alle quattro camere da letto. I servizi igienici sono due, serviti da opportuni disimpegni. L’appartamento, oltre che dallo scalone cinquecentesco, è servito anche da un ascensore con sbarco privato e dispone dei servizi essenziali tra cui frigo, forno a microonde, bollitore. Nonostante la struttura si trovi nel centro storico dell’antica città medievale è immersa in un contesto di assoluta tranquillità.

Palazzo Ravascheri fa parte dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia. 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Liguria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100