Cerca nel sito
Gallerie d'Italia, Intesa San Paolo, Milano

Le Gallerie d'Italia di Milano

Al polo museale di Piazza della Scala l'arte italiana dal Neoclassicismo agli anni '90

Angelo Morbelli
www.gallerieditalia.com
Angelo Morbelli - Battello sul Lago Maggiore
Con un percorso espositivo che si snoda attraverso Palazzo Brentani, Palazzo Anguissola Antona Traversi e il maestoso edificio dell'ex Banca Commerciale Italiana, Le Gallerie d'Italia in Piazza della Scala a Milano sono sicuramente il polo museale più scenografico delle collezioni d'arte di Intesa San Paolo. L’edificio più antico dei tre che compongono le Gallerie è Palazzo Anguissola Antona Traversi. Di origine cinquecentesca il palazzo venne rinnovato tra il 1775 e il 1778  dall'architetto Carlo Felice Soave da Lugano. L’intervento trasformò il palazzo in uno dei più eleganti palazzi nobiliari della città, apprezzato soprattutto per la finezza e la novità dei suoi appartamenti e delle decorazioni che li ornano. 
 
Il palazzo rappresenta infatti una delle realizzazioni più significative del Neoclassicismo lombardo, sia nella sua forma architettonica che decorativa. Palazzo Brentani venne invece costruito entro il 1720 per volontà di Giuseppe Brentani ma nel 1827 il volto del Palazzo venne modificato dall'architetto Luigi Canonica. Oggi l’ingresso principale dalle Gallerie d’Italia di Milano è il maestoso edificio della ex Banca Commerciale Italiana, affacciato sul salotto milanese per eccellenza ovvero la Galleria Vittorio Emanuele II e collocato tra Palazzo Marino e il Teatro alla Scala. Il progetto dell'edificio venne affidato all’architetto milanese Luca Beltrami che scelse uno stile eclettico con richiami neoclassici.

Francesco Hayez - I Due Foscari - © www.gallerieditalia.com
 
L'Ottocento
 
A Palazzo Anguissola Antona Traversi la visita inizia con la mostra “Da Canova a Boccioni. Le collezioni della Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo” che attraversa un intero secolo di storia dell’arte: l’Ottocento italiano. Il percorso prende avvio con tredici bassorilievi in gesso di Antonio Canova, e si conclude con quattro capolavori di Umberto Boccioni, passando per il Naturalismo e il Divisionismo. Protagonista è quindi la pittura dell’Ottocento lombardo con opere di Francesco Hayez, Gerolamo Induno e  Sebastiano De Albertis. Si prosegue con Giovanni Segantini, Angelo Morbelli, Giovanni Boldini, Telemaco Signorini,  Federico Zandomeneghi e Antonio Mancini. Di particolare interesse la sezione dedicata al Simbolismo con opere di Luigi Rossi, Angelo Morbelli, Gaetano Previati e Giulio Aristide Sartorio.

Giulio Aristide Sartorio - Risveglio - © www.gallerieditalia.com
 
Il Novecento 
 
Le opere d’arte del Novecento presenti nelle collezioni Intesa Sanpaolo riuniscono un patrimonio proveniente dai diversi istituti di credito confluiti nel Gruppo, e delineano un percorso culturale che attraversa tutto il secolo. Nella collezione ritroviamo opere di Fontana, Dorazio, Turcato, Balla, Carrà, de Chirico, Funi, Mafai, Sironi, Rosai, Spadini, Tosi, Zanin, Enrico Baj, Burri, Vedova, Paolini, Alighiero Boetti, Schifano, Rotella, Beecroft e tanti altri. Il nuovo allestimento “Cantiere del '900” di impostazione tematica, inaugurato nel 2015, presenta 79 opere che tracciano un percorso nell’arte italiana dagli anni Cinquanta agli anni Novanta. Il percorso evidenzia le correnti dell’astrazione, dell’informale, delle sperimentazioni formali e tecnologiche, delle diverse configurazioni di nuove potenzialità espressive e di rappresentazione dell’uomo e della società del proprio tempo. 

Carlo Cressini - Tramonto sereno - ©  www.gallerieditalia.com
 
Il giardino di Alessandro Manzoni
 
Ricordiamo che tra la Casa del Manzoni e Palazzo Anguissola Antona Traversi si trova il giardino nascosto di Alessandro Manzoni. Aperto al pubblico dall’ottobre 2015, il giardino è una passeggiata verde tra arte, natura e storia. Passeggiando, infatti tra tigli e magnolie ci si può imbattere in alcune sculture di arte contemporanea realizzate da Joan Miró, Giò Pomodoro, Jean Arp e Pietro Cascella. Presente anche una fontana a edicola con il busto di Alessandro Magno, simbolo dell’autorevolezza del casato Anguissola e segno evidente della passione del conte Antonio Carlo per l’antichità classica.
 
GALLERIE D'ITALIA MILANO
Milano, Piazza della Scala, 6
Info: 800.167619
Sito: www.gallerieditalia.com

Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati