Cerca nel sito
Strada 52 gallerie Monte Pasubio

Le 52 gallerie del Monte Pasubio

Un percorso escursionistico che fu un importante segreto durante la Grande Guerra

Monte Pasubio
istockphotos
Gallerie del Monte Pasubio
Il Monte Pasubio ha, suo malgrado, fatto da cornice alla Grande Guerra, e sono molti i punti dove i tragici combattimenti vengono ricordati. Il paesaggio stesso del massiccio, diviso tra le province di Vicenza e Trento, è martoriato di trincee, segni di bombe, camminamenti utilizzati durante i tre anni e mezzo in cui si combatté tra i suoi pendii. Ma c'è un luogo particolare dove la memoria si fa viva, un percorso che è rimasto segreto negli anni cruciali del conflitto e che ancora oggi non tutti conoscono: la Strada delle 52 Gallerie, se non gli escursionisti più appassionati.

Infatti, pur essendo una famosa via d'accesso per i trekking sul Pasubio, la Strada delle 52 Gallerie non è particolarmente nota a chi non frequenta queste montagne. Si tratta probabilmente della più imponente opera bellica realizzata durante la Prima Guerra Mondiale, unica al mondo. La strada è in realtà una mulattiera di 6 chilometri e 55 metri, che si snoda sul costone della montagna e attraversa le 52 gallerie che le danno il nome, realizzate per permettere la comunicazione e i rifornimenti all'esercito italiano sulle retrovie, mentre sulla sommità del monte si combatteva in prima linea. Un'opera monumentale, un capolavoro ingegneristico se si considera il contesto e la difficoltà del territorio in cui sorge. Fu realizzata in pochissimo tempo: 10 mesi per scavare nella roccia e completare i 52 passaggi, tutti numerati, tra dislivelli, gole, strapiombi.

Un segreto ben custodito, che oggi è uno dei percorsi escursionistici più affascinanti dell'arco alpino. Con un dislivello di 750 metri, la strada si può percorrere da Bocchetta di Campiglia al Rifugio Papa in 2,5 - 3 ore. Si può praticare solo in estate e in tarda primavera, quando la neve si è completamente sciolta, ed esclusivamente a piedi. Occorre avere con sé una torcia per attraversare i cunicoli e le gallerie spesso buie: la più lunga misura oltre 300 metri. Il percorso offre scenari mozzafiato, e, assieme alla Strada degli Eroi, è uno dei più emblematici custodi di memoria del Monte Pasubio. Un percorso che gli appassionati di escursionismo non possono perdere.

Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Trentino - Alto Adige
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati