Cerca nel sito
Torino gita digitale GAM MAO Orti Generali

La gita a Torino diventa digitale

Le gite scolastiche di fine anno si trasformano in un appuntamento virtuale

Piazza San Carlo
istockphotos
Torino Piazza San Carlo
Tra le tante realtà che l’emergenza sanitaria ha obbligato a sospendere questa primavera 2020 ci sono state anche le gite scolastiche. Proprio per questo, per offrire ai ragazzi l’opportunità di visitare istituti culturali, realtà didattiche, fare esperienze formative, è nata un’iniziativa che permette di partecipare a delle ‘gite digitali’: nell’ambito di Torino City Lab, il Comune di Torino - con la campagna #TorinoCityLove - offre la possibilità alle scuole di organizzare visite virtuali. Come? Attraverso lo strumento della videochiamata, effettuata grazie a ‘Skype in the Classroom’, piattaforma digitale di Microsoft.

In gita all'orto

Il progetto vede l’adesione di realtà molto diverse fra loro, accomunate dal desiderio di permettere agli studenti di conoscere, formarsi e, perché no, intrattenersi. Orti Generali è stata tra le prime realtà ad aderire all’iniziativa, offrendo già da diverse settimane percorsi e didattica a distanza per scuole primarie e secondarie di primo grado. La visita virtuale offre varie possibilità per seguire un ‘percorso orticolo’ che permette agli alunni di conoscere le varietà di verdure, le piante da cui nascono, gli alberi da frutto, i semi, il lavoro dell’ortolano. Non mancano dei simpatici incontri con gli animali da cortile. Con gli studenti più grandicelli si può allargare il discorso alle ricette di cucina, al concetto di orto urbano, di impollinazione. Orti Generali è un progetto di agricoltura urbana, che permette a singoli, famiglie, gruppi di coltivare (o imparare a farlo), in un terreno adiacente al torrente Sangone.



Anche Fondazione Torino Musei (circuito di cui fanno parte Palazzo Madama, Mao-Museo di Arte Orientale e Gam-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea) e il Museo Nazionale del Cinema partecipano, offrendo particolari visite guidate alle loro collezioni. Studenti e insegnanti possono collegarsi in videoconferenza, tramite Teams, con un esperto che offre loro una panoramica sull’argomento prescelto. Pur non potendo del tutto sostituire un momento importante come quello della gita scolastica di fine anno, queste iniziative mirano ad ovviare ad una situazione del tutto particolare, integrando alla didattica a distanza - che tutte le scuole hanno dovuto intraprendere - l’aspetto delle uscite formative.

La cultura è virtuale

Per quanto riguarda le gite di carattere culturale, GAM propone un percorso alla scoperta della propria collezione astratta. Atanasio Soldati, Osvaldo Licini e di Hans Hartung: vari esponenti dell’astrattismo del '900 verranno presi come esempio per spiegare quelle che spesso sono opere a cui si reagisce con stupore, ma anche incomprensione. I quadri astratti non rappresentano la realtà come siamo abituati a vederla, e la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea torinese si offre di spiegare ai ragazzi come linee, forme geometriche, schizzi si possano ‘tradurre’ in emozioni attraverso una visita virtuale di 45 minuti.

Mentre il MAO - Museo di Arte Orientale - offre la possibilità di ammirare le opere dell’Asia Meridionale e sud est asiatico, Cina, Giappone, Regione Himalayana e da alcuni Paesi islamici grazie a una visita digitale di 30 minuti, che permette di scoprire una grande varietà di manufatti tra cui sculture, vasi, dipinti, armi e armature, bronzi, ceramiche, tessuti e manoscritti. Più che una gita, un vero e proprio viaggio virtuale in Oriente.



Altra proposta è quella di Palazzo Madama, una delle più belle residenze reali italiane: il suo celebre scalone è protagonista di una visita virtuale di 30 minuti durante la quale si farà la conoscenza dell’architetto Filippo Juvarra, e della sua opera fatta di luce, leggerezza, trasparenze e dimensioni inaspettate. Palazzo Madama e Casforte degli Acaja costituiscono un complesso storico e architettonico Patrimonio dell’Umanità Unesco. Fanno infatti parte del sito seriale delle Residenze Sabaude, di cui vi abbiamo parlato in questo articolo.

Tutte le iniziative e informazioni su Skype in The Classroom le trovate a questa pagina

Sia il MAO che la GAM, così come Palazzo Madama, hanno sviluppato in questi mesi diverse iniziative digitali, per permettere al pubblico virtuale di ammirare le collezioni, approfondire i temi, le mostre sospese, la storia di opere e artisti tramite video playlist caricate su Youtube. Inoltre, hanno pubblicato online l’intero catalogo delle opere e diverse mostre su Google Arts & Culture. Potete trovare tutti i link relativi in questa pagina.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Piemonte
  • A Trino il riso si produce in abbazia
    © Associazione Dimore Storiche Italiane

    A Trino il riso si produce in abbazia

    Il Principato di Lucedio è un'azienda agricola che include i resti di una bellissima abbazia
  • Novara tra chiese e palazzi storici
    ©Di Francisco Anzola - Imported from 500px (archived version) by the Archive Team. (detail page), CC BY 3.0, Wikimedia Commons

    Novara tra chiese e palazzi storici

    Il bel centro storico storico della città piemontese è ricco di attrazioni tra cui una basilica particolare
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati