Cerca nel sito
Basilicata location film Un paese quasi perfetto Dolomiti Lucane Castelmezzano

In Basilicata Gaudioso crea Un paese quasi perfetto

Il film dello sceneggiatore di Matteo Garrone ci porta sulle splendide Dolomiti Lucane

01 Distribution
È completamente inventato il paesino di Pietramezzana dove si svolge Un paese quasi perfetto, film che segna il ritorno alla regia di Massimo Gaudioso dopo le prime esperienze 'condivise' di circa venti anni fa. Lo sceneggiatore di molti dei film di Matteo Garrone e di grandi titoli della tradizione italiana più recente decide di raccontarci - in forma di commedia leggera - una vicenda molto diffusa nella nostra nazione. E non solo nel Sud, scelto dal regista per ambientare una storia tra favola e dramma sociale alla quale - come dice lui stesso - "dare la mia impronta personale attraverso i caratteri dei personaggi, attingendo ai miei ricordi e alla mia esperienza emotiva".

Il paese che combatte per la propria sopravvivenza non esiste nella realtà, ma le montagne sono quelle delle cosiddette 'Piccole Dolomiti' dell'Appennino lucano, cuore dell'omonimo parco naturale regionale, che da 15 milioni di anni dominano la parte centrale della val Basento. "Ho perlustrato la Basilicata perché mi sembrava perfettamente corrispondente a quello che cercavo - aveva spiegato Gaudioso. - Alla fine la scelta è caduta sulle Dolomiti Lucane. Per evitare qualsiasi riferimento alla realtà ho ribattezzato il paese con un nome inventato che è la fusione dei due paesi in cui è stato girato il film, Castelmezzano e Pietrapertosa".

Entrambi i comuni appartengono alla provincia di Potenza, e sono uniti non solo culturalmente ma anche dall'attrazione turistica del Volo dell’Angelo, un cavo d’acciaio che collega i due centri e che si percorre imbracati librandosi nell'aria ammirando un panorama unico. Che anche gli attori hanno ammirato dall'alto, anche con un pizzico di incoscienza, come ha ammesso la bella Miriam Leone che ha azzardato l'esperienza prima della fine delle riprese, facendo preoccupare la produzione.

Ma le bellezze di Castelmezzano, "città-natura" inserita nel club de I borghi più belli d’Italia, sono anche quelle che si possono godere passeggiando per i suoi vicoli medievali, tra le case con tetti a lastre di pietra arenaria incastrate in una conca rocciosa, per incontrare la centrale piazza Caizzo con la chiesa romanica di Santa Maria dell’Olmo, il palazzo del Municipio, i ruderi del castello normanno, il Palazzo Ducale dei De Lerma o - attraverso sentieri, scalinate e ponticelli in pietra - la vallata del Caperrino e da lì la vicina Pietrapertosa. Ma soprattutto per incontrare i suoi abitanti, capaci di conquistare tutti.

"L'inedita bellezza dei suoi paesaggi, la disponibilità e l'entusiasmo della gente mi hanno talmente conquistato da decidere di farli diventare parte integrante del film. Mi sono affidato a loro, alla loro incoscienza e alla loro freschezza perché convinto che con le loro storie e le loro facce potessero portare una verità al film che nessun attore avrebbe reso con altrettanta efficacia", confessa ancora Gaudioso, quasi commosso nel ricordare "le notti intere che hanno trascorso da semplici comparse in attesa di un ciak o la performance di zia Caterina, la più anziana del paese, 102 anni, ma ancora in grado di ricordarsi le proprie battute!".

"Abbiamo collaborato, ci siamo resi disponibili - è il racconto, speculare, del Presidente della Proloco di Castelmezzano Giovanni Romano. - Gli attori hanno stretto amicizia, e per esempio, c’era chi teneva il cane di Carlo Buccirosso, chi si occupava di sgomberare i parcheggi, davvero come un paese in equilibrio che vive gli stessi valori semplici e non patinati della realtà. Vivevamo tutti in un’atmosfera meravigliosa, anche chi non recitava come comparsa all’interno del film si sentiva parte integrante di questa lavorazione: abbiamo cambiato le nostre abitudini, senza avvertire alcun peso ma con lo spirito di accoglienza che, seppure isolati, noi lucani portiamo dentro!". Uno spirito che non serve essere attori per trovare da queste parti…
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100