Cerca nel sito
Museo delle Anime del Purgatorio monumenti Roma

Il Purgatorio esiste, ed è a Roma

Il Museo delle Anime del Purgatorio fornisce le prove dell’esistenza di questo ‘limbo’

Chiesa Roma
istockphotos
Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio
Anime dei defunti bloccate in una sorta di limbo, che attendono di ascendere al Paradiso ma si ritrovano bloccate, spesso loro malgrado, nel Purgatorio. Anime in pena, che hanno fornito le ‘prove’ della loro stessa esistenza per invocare l'aiuto terreno, lasciando tracce visibili oggi custodite in un singolare museo romano. Si tratta del Museo delle Anime del Purgatorio, una galleria che si trova all’interno di una chiesa dall’architettura molto particolare sul Lungotevere.

LEGGI ANCHE: NAPOLI, NEL CIMITERO DELLE ANIME 'PEZZENTELLE'

La Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio è infatti una costruzione neogotica, che si staglia tra i palazzi del lungo fiume. Una chiesa edificata nel 1890 da Padre Victor Jouet, missionario marsigliese che fondò l’Associazione del Sacro Cuore di Gesù per il suffragio delle anime del Purgatorio. Poco dopo la sua costruzione, un incendio danneggiò l’edificio, evento a cui fece seguito un avvenimento ‘miracoloso’. Don Victor Jouet vide apparire sulla parete dietro all’altare un volto umano, nato dalle fiamme stesse. Lo interpretò come un segno: era un’anima stava cercando di mettersi in contatto con i vivi. Certamente un’anima in pena del Purgatorio. Il prete decise di comprovare la sua ‘intuizione’ cercando eventi analoghi. E ne trovò diversi. Il materiale che riuscì a recuperare è quello che oggi è esposto nella sagrestia della chiesa, e che è divenuto il Museo delle Anime del Purgatorio. 

LEGGI ANCHE: A FERENTILLO IL MUSEO CHE ESPONE I SUOI ANTICHI ABITANTI
 
Si tratta di documenti, fotografie, libri che hanno impresse le impronte di anime defunte, che cercavano di attirare l’attenzione dei vivi. Lo scopo? Chiedere ai vivi di pregare per loro per facilitare il passaggio al Paradiso. Che crediate o meno all’aldilà e alle testimonianze presenti in mostra, il singolare museo è un’occasione per una visita curiosa. I reperti sono circa una decina, tra stoffe, abiti, libri in cui si trovano i ‘marchi’ a fuoco che testimonierebbero le presenze ultraterrene, di solito impronte di mani. Vere opere d’arte dall’aldilà! Il museo è gratuito e si può visitare in Lungotevere Prati 12. 
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati