Cerca nel sito
trastevere testaccio quartieri storici Roma

I quartieri più popolari di Roma

Tra vicoli e piazze della Città Eterna a caccia dell'autentico spirito romano.

Zucchine romanesche
©Gianluca Figliola Fantini/Shutterstock
La Città Eterna, si sa, seduce col suo fascino multiforme arricchito dalla proverbiale genuinità di chi ci abita. Per avere un assaggio di romanità verace, non ci si può quindi esimere da una passeggiata attraverso i quartieri popolari di Roma, luoghi in cui l’autentico spirito romano continua a permeare di una particolare atmosfera i vicoli e le piazze.

È così che Trastevere si svela pian piano al turista in un intreccio pittoresco di piccole vie, tra una bottega, una piazzetta e una trattoria, un quartiere dove un tempo convivevano popolo, aristocrazia e clero e che recentemente è stato riscoperto anche dai romani. Se volete assaporare davvero questa parte di Roma, svegliatevi presto e godetevi indisturbati Santa Maria in Trastevere, la chiesa di Santa Cecilia, Piazza in Piscinula. La sera, fermatevi per un aperitivo all’Art-Two, uno degli indirizzi più accreditati della zona, prima di dirigervi a Testaccio, il quartiere popolare racchiuso tra Via Marmorata, le Mura Aureliane e il Tevere, divenuto uno delle mete della movida capitolina. A Testaccio regna sovrana la buona cucina, quindi non è una cattiva idea concedersi un buon piatto di cucina tipica romana, magari seduti allo storico “Checchino dal 1887”.

Tutt’altro panorama al quartiere Ostiense, in cui la caratteristica struttura del Gazometro sta a sottolineare il connubio tra archeologia industriale e tradizione popolare. Qui si trova, ad esempio, la Centrale Montemartini (inaugurata nel 1912 e trasformata in uno spazio d’arte per accogliere sculture provenienti dai Musei Capitolini) e la splendida Basilica di San Paolo fuori le Mura, la chiesa patriarcale più grande di Roma dopo San Pietro in Vaticano eretta per volontà di Costantino all’inizio del IV secolo d.C.

Nato intorno agli anni Venti e reso celebre dai giri in vespa di Nanni Moretti come pure da recenti fiction tv, la Garbatella è invece il più giovane dei quartieri storici, luogo ideale per una passeggiata tra i giardini che circondano villette e palazzine, passando davanti alla nota Chiesoletta dei santi Isidoro e Eurosia adiacente alla Chiesa di San Filippo Neri e facendo tappa alla celebre “Fontana di Carlotta”. Nell’area intorno alla Garbatella, si trovano inoltre le Catacombe di San Callisto a cui viene attribuita l’importanza di custodire le spoglie dei primi pontefici della Chiesa di Roma.

Fuori dai circuiti turistici è il vivace quartiere degli universitari, San Lorenzo, una zona a misura d’uomo, dal sapore un po’ bohemien, nata come area proletaria. Non troppo distante, si erge poi una nuova realtà urbana oggi fortemente in ascesa: il Pigneto, quartiere-paese caro a Pasolini.

Infine, ricordate che l’appuntamento della domenica mattina dei romani è con il mercato di Porta Portese: un’occasione da non perdere per concludere un buon affare!

Vai alla GUIDA ROMA

Leggi anche
Le bellezze di Roma vecchie e nuove: guarda le FOTO
Roma Caput mundi
Roma: i quartieri in stile Art Dèco
Notti all'avanguardia nella Capitale
24 ore a Roma

Informazioni utili
www.turismoroma.it
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100