Cerca nel sito
Carnevali italiani: i pià famosi

I Carnevali più famosi d'Italia

I più bei Carnevali dal Nord al Sud dell'Italia, isole comprese.

Fano mascherate
©Carnevale di Fano
Carnevali italiani: guarda le FOTO


C’erano una volta i saturnali romani e le dionisiache greche, per rovesciare l’ordine e per smettere, una volta l’anno, i propri obblighi sociali e liberarsi delle forte trame gerarchiche del potere. E lì nacque tutto… Ancor prima di greci e latini c’erano le feste in onore della dea egizia Iside in presenza di gruppi mascherati, narrate nelle stesse Metamorfosi di Apuleio. In Babilonia invece si rappresentava il processo di fondazione del cosmo, con tanto di carro a ruote e allegorie divine. E’ storia, e non solo. Ebbene, significati cosmologici e filosofici a parte, oggi il Carnevale è la festa più inusuale e divertente in tutto il mondo, dalla cui caratterizzazione sono sorte tante altre ricorrenze mondiali ad essa simile, seppur con nomi diversi. Ancora oggi, in Italia, Nord e Sud si mobilitano per la grande parata di maschere e di carri.
 
Nel nostro viaggio per le città italiane, più in alto di tutte c’è Ivrea, in provincia di Torino. L’evento da non perdere è la celebre Battaglia delle Arance per le vie del centro cittadino, celebre in tutto il mondo. Questa trae spunto da un evento storico del XII secolo che portò alla distruzione del Castello cittadino. Uno scontro tra due fazioni: da un lato gli aranceri a piedi, ossia i ribelli, dall’altro quelli sul carro, alias le guardie del tiranno. E prima ancora delle arance, in altri tempi, ad essere lanciati erano i fagioli. Incredibile ma vero.Informazioni: www.carnevalediivrea.it
 
A Viareggio, in provincia di Lucca, si consuma il secondo dei più famosi appuntamenti con carri e mascherine, dalla forte attenzione mediatica dovuta anche alla prevalente componente satirica che lo rende unico nel genere. Quasi 140 anni di storia, iniziata nel lontano 1873, l’unica protagonista del Carnevale sarà l’attualità, con tutti i suoi protagonisti che vi daranno il volto, politici in primis. L’appuntamento è previsto per il 20 e 27 febbraio, 6, 8 e 13 marzo 2011. Informazioni: www.viareggio.ilcarnevale.com
 
Cinque weekend dal sapore agrodolce del carnevale: a Cento, nel ferrarese, sfila il Cento Carnevale d’Europa, con tutti i suoi grandissimi carri e con il suo “gettito” generoso di regali che lo contraddistingue. Dai carri, difatti, vengono lanciati con foga giocattoli, peluche, palloni e gadget per tutti. Eppure sono proprio gli adulti ad essere i maggiormente coinvolti: tante belle donne, musica carioca e trasgressione per un Carnevale che nel 1993 è riuscito a siglare, per la prima volta al mondo, il gemellaggio con il provocante Carnevale di Rio de Janeiro. Dal 13 febbraio all'8 marzo 2011. Informazioni: www.carnevalecento.com

 Il Carnevale di Venezia ha il sapore di storia e tradizione, con il suo Volo dell’Angelo in data 27 Febbraio, la festa delle Marie e le rievocazioni storiche in costume. E poi spettacoli per bambini, artisti di strada e tante drag queen. Quest’anno, dal 26 febbraio all'8 marzo il carnevale veneziano racconterà l’Ottocento, da Senso a Sissi. Informazioni: www.carnevale.venezia.it

Approfondisci: Carnevale di Venezia 2011

Poi, a partire dal 20 febbraio, c’è il Carnevale di Fano, nelle Marche, il più antico d’Italia, i cui primi documenti scritti lo fanno risalire al 1347. Nel 1450 il primo Palio con cavalli ed asini: al suo termine il vincitore gettava offelle al miele a tutti gli spettatori. Tradizione che è rimasta, seppur la battaglia ora si combatta con quintali di dolci. Informazioni: www.carnevaledifano.com
 
A Putignano, in provincia di Bari, dal 27 febbraio all'8 marzo 2011, si celebra il bel carnevale pugliese all’insegna dell’attualità e contemporaneità. Simbolo della festa è Farinella, maschera nata nel 1953, con le sembianze di un jolly dall’abito multicolore e con i sonagli sulle punte del cappello e delle scarpe. Informazioni: www.carnevalediputignano.it

Ma i Carnevali sono davvero tanti e tutti variegati, ognuno simile e diverso dall’altro. C’è il Carnevale di Sciacca (www.carnevaledisciacca.it) in Agrigento, che compie 110 anni, con la sua bella maschera di Peppe Nappa; ad Acireale, nel catanese, il più bel Carnevale di Sicilia (www.carnevaleacireale.com), con i suoi poeti di strada ed i suoi tanti giochi popolari che trasformano il centro in una bellissima giostra. Dulcis in fundo quelli di Oristano con la sua celebre “Sartiglia”, di Sauris, in provincia di Udine, con la sua incantevole Notte delle Lanterne, e Verres, in Valle D’Aosta, con il bellissimo ballo in maschera al Castello.

Approfondisci: Sciacca come Bahia, magia del Carnevale
Approfondisci: Sartiglia, il cerimoniale
 
E che sia Veneto o Puglia, Nord o Sud, Pantalone o Pulcinella, Rugantino o Tartaglia, poco importa. E’ Carnevale: tutti in piazza!

Tutti gli EVENTI su Turismo.it


Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati