Cerca nel sito
Fotografia, mostre, Italia

Fotografia: 4 rassegne da non perdere in Italia

Per gli appassionati della fotografia 4 imperdibili mostre raccontano la forza delle immagini che siano impresse su pellicola o scattate in digitale 

Masahisa Fukase
Ufficio Stampa Lucia Crespi
Foto di Masahisa Fukase
Al Puglia Outlet Village una mostra fotografica ripercorre la nascita della collaborazione tra il genio della pop art Andy Warhol e i Velvet Underground una delle band più influenti del XX secolo. Siamo nel 1965 quando Warhol e i Velvet Underground si incontrano al “Cafè Bizarre” nel Greenwich Village di New York. La band raccontava in musica il mondo metropolitano spesso fatto di droghe, alienazione e paranoia, tanto che Warhol non potè fare a meno di rimanere folgorato. Iniziano così gli anni di collaborazione alla Factory, che sarà messa a disposizione da Warhol come sala prove.
 
Al Poldi Pezzoli una piccola ma preziosa mostra accosta due diverse tipologie di opere d’arte giapponese: una selezione dei netsuke e okimono ovvero piccole sculture tradizionali del Museo Poldi Pezzoli e alcune stampe all’albumina colorate a mano da artisti del tempo e collotipi della Fondazione “Ada Ceschin e Rosanna Pilone” di Zurigo. L'esposizione intitolata “C’era una volta in Giappone” rientra nell'ambito del Milano Asian Art, unica manifestazione italiana dedicata all’arte e alla cultura orientale, nata nel 2010 in occasione della mostra di Palazzo Reale “Giappone. Potere e splendore 1568-1868.
 
S'intitola “Leggere” la mostra che in occasione della nuova edizione del Brescia Photo Festival, presenta in prima mondiale una selezione d'immagini di Steve McCurry che racconta l’universalità del leggere L'esposizione curata da Biba Giacchetti è collegata alla fortunata serie di immagini che il celebre fotografo ha riunito in un magnifico volume diventato un best seller del settore a livello mondiale. 
 
S'intitola “La Forza delle immagini” la mostra che al MAST raccoglie una vastissima selezione di scatti provenienti dal mondo della produzione, una pletora di impressioni, un profluvio di visioni dell'industria pesante e di quella meccanica, della digitalizzazione, della società usa e getta. Curata da Urs Stahel la rassegna propone lo sguardo attraverso l'obiettivo di oltre sessanta fotografi che conducono il visitatore nel regno della produzione e del consumo, aiutandolo a sviluppare nuove modalità di visione.
 
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per territorio
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati