Cerca nel sito
Dirty Dancing, show, Torino

Dirty Dancing per la prima volta a Torino

In occasione dei primi trent'anni dall'uscita del film sbarca a Torino “Dirty Dancing, the Classic Story on Stage”

Dirty Dancing
Ufficio stampa Las Chicas
Dirty Dancing, the Classic Story on Stage, foto di scena
Arriva per la prima volta al Teatro Colosseo dove rimarrà in tenitura fino a domenica 25 marzo il tour ufficiale di Dirty Dancing, il racconto che ha emozionato e fatto sognare milioni di donne in tutto il mondo. Si tratta di “Dirty Dancing, the Classic Story on Stage” lo speciale allestimento per i 30 anni del film. Lo show è firmato dal regista Federico Bellone, con la supervisione di Eleanor Bergstein, autrice del film e dello spettacolo teatrale, nella fase di scelta del cast. È l’estate del 1963 e la diciassettenne Frances “Baby” Houseman sta per imparare una grande lezione di vita… oltre a qualche passo di danza. In vacanza con la famiglia, Baby non è entusiasta delle attività ricreative del resort, ma scopre il suo personale intrattenimento quando si imbatte negli alloggi del personale del villaggio, nel bel mezzo di una festa. Affascinata dai ritmi travolgenti e dalle movenze di questi nuovi “balli proibiti”, Baby vorrebbe tanto esserne coinvolta, soprattutto dopo aver notato Johnny, l’affascinante maestro di ballo. La vita di Baby sta per cambiare per sempre, con conseguenze tanto emozionanti quanto inaspettate!

Dopo il successo di L’uomo del diluvio, già presentato al Teatro della Caduta nel 2015, Simone Amendola e Valerio Malorni tornano il 24 marzo con la nuova produzione Nessuno può tenere Baby in un angolo, un giallo dove una notizia da trafiletto di tre righe in cronaca che diventa un racconto in tre atti. Tre scene per una verità difficile da raggiungere, come è difficile il dialogo nei rapporti. Questo spettacolo è un giallo. Un giallo color ocra nel quale gli indizi stringono su un solo uomo, una persona che poteva fare tante cose e fa il benzinaio, un uomo che parla da solo e che cerca l’ultima possibilità per amare. Il progetto di Simone Amendola e Valerio Malorni esplora la condizione di marginalità umana, non più esclusivamente in maniera esistenzialista come succedeva nel ‘900, ma sociale, economica, inserita quindi nel tessuto complesso del quotidiano del nostro vissuto, facendone propri i linguaggi, le istanze, le attese con un linguaggio comune, spesso sarcastico.

Torino torna a ospitare la magia del ballo più sensuale del mondo grazie all’International Tango Torino Festival, giunto all’età della maturità con la 18° edizione e fresco di candidatura al Premios Tango, l'Oscar del Tango Argentino. Dal 29 marzo al 2 aprile, la città si trasformerà in una grande milonga ricca di appuntamenti durante i quali ballare, imparare e assistere alle esibizioni dei più talentuosi tangheri del mondo. Si inizia giovedì 29 marzo alle ore 21.00 con lo spettacolo di apertura Tango y mas nada. Uno show coinvolgente ed emozionante durante il quale gli ideatori e direttori artistici del Festival, Marcela Guevara e Stefano Giudice, e quattro straordinarie coppie di danzatori – Sebastian Arce y Mariana Montes, Claudia Codega y Esteban Moreno, Facundo Pinero y Vanessa Villalba, Leandro Oliver y Laila Rezk – si esibiranno al Teatro Nuovo in sensuali coreografie per trasportare il pubblico nello splendido e sensuale mondo del tango.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati