Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Castello di Casamassella 

Castello di Casamassella, in Puglia soggiorni in relax

A poca distanza da Otranto una dimora storica perfetta per eventi e vacanze all'insegna della tranquillità

Pergolato
©Associazione Dimore Storiche Italiane
Pergolato con tavolo
A poco più di 40 chilometri da Lecce e a soli 5 chilometri da Otranto si trova il comune di Uggiano la Chiesa, un gioiello dell’entroterra salentino. E’ circondato da splendidi paesaggi che si caratterizzano per le distese di ulivi e le campagne dove s’innalzano i tanti menhir, come quello di San Giovanni Malcantone, i dolmen, le tombe megalitiche preistoriche, e si ritrovano ancora gli antichi frantoi ipogei e i suggestivi eremi basiliani come la cripta di Sant’Elena, oltre alle numerose e tipiche masserie fortificate. La città incanta anche il palato con gustose tipicità gastronomiche, tra cui spiccano le celebri orecchiette ma anche le friselle di orzo e grano, uno dei pani più tipici della provincia, le mele cotogne con cui si preparano ottime conserve, gli insaccati, i vini e l’olio, e non è un caso che sia stata riconosciuta come Città del Pane e dell’Olio. Quello che colpisce subito il visitatore mentre passeggia per il centro storico è il candore della pietra e la sontuosità delle forme della Chiesa di Santa Maria Maddalena, come si vede nella foto sotto, che si presenta con il ricco portale decorato e bellissimi stucchi delle navate. Sulla piazza principale svetta l’antica Torre dell’Orologio e a poca distanza dalla chiesa si trova l’antica dimora Nachira, che offre un tipico esempio di residenza nobiliare. 



C’è poi la frazione di Casamassella, dove si erge, proprio sulla piazza principale, l’ausetro castello, un costruzione tra le più interessanti del Salento per contenuto storico e caratteristiche architettoniche. I primi documenti sul Castello di Casamassella risalgono al Medioevo, quando sotto il regno di Carlo d’Angiò l’edificio, circondato da un fossato dotato di un ponte levatoio, è la residenza fortificata del feudatario Ruggero Maramonte. Grazie alla sua posizione sicura questo luogo era molto ambito da alcune delle famiglie più in vista della Terra d’Otranto, come i Sambiasi, i Noha e gli Antoglietta che ne divennero proprietari. Il re Ferrante d’Aragona decide, come riconoscimento per i meriti bellici dimostrati sul campo nelle diverse guerre che coinvolsero il Regno di Napoli, che il Castello dovesse tornare a Filippo Antonio Maramonte, discendente del primo feudatario. Passano i secoli e il castello nel corso della sua storia cambia altri proprietari: prima fu residenza dei Paladini, poi dei Rondachi, poi anche abitazione dei governatori spagnoli nel Seicento. Con i diversi proprietari la struttura subisce anche diverse modifiche, alcune delle quali sconvolgendone l’architettura. Scompaiono infatti il largo e profondo fossato che lo circondava e il ponte levatoio, e vengono aperti nuovi ingressi e finestre. Si arriva al 1700, sotto i Marchesi de Marco, quando avviene un sostanziale cambio anche nella funzione: da costruzione fortificata diventa elegante palazzo nobiliare, ingentilito nella facciata da un balcone mensolato soprastante il portale centrale. Da allora e fino al 1968, quando passa agli attuali proprietari, la famiglia de Donno, il castello è luogo di residenza e di passaggio di diversi illustri personaggi, tra cui anche Benedetto Croce. 



Oggi il Castello di Casamassella è una soluzione ideale per una vacanza incantevole. Il palazzo, con terrazze, cortili, piccoli agrumeti e un magnifico parco all’italiana, garantisce agli ospiti massima tranquillità e riservatezza. Una situazione perfetta che accomuna il piacere della scoperta culturale, vista la vicinanza a diverse attrazioni come Otranto, la grotta dei Cervi di Porto Badisco, complesso pittorico Neolitico più imponente d’Europa, la bellezza del mare del Salento, con la costa che dista pochi chilometri ed è facilmente raggiungibile. Dispone di sei suite fino ad un massimo di 25 posti letto se affittato in esclusiva e garantisce ai suoi ospiti massima tranquillità e privacy. Ma la struttura si presta perfettamente anche come location per eventi. Un'intera ala del piano terra è destinata a ricevimenti, convegni ed altre occasioni importanti. Dal cortile principale, attraverso grandi vetrate, gli ospiti hanno accesso a due ampi saloni  con volte a botte che conducono al parco attraverso un luminoso giardino d’inverno. Le sale ampie e luminose, con le loro volte a botte, tipiche di un antico maniero, accolgono banchetti con ogni esigenza di spazio e capienza.



Castello di Casamassella fa parte dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia.
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Puglia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati