Cerca nel sito
monumenti italiani da visitare Castel Thun Trentino castelli fortezze

Castel Thun, una delle dimore più illustri d'Italia

Una delle più sontuose residenze nobiliari d’Italia, ancora arredata con i mobili d’epoca

Castello Trentino
istockphotos
Castel Thun
Si erge maestoso, imponente, austero tra le vallate della Val di Non: Castel Thun è una monumentale residenza nobiliare, tra le meglio conservate d’Italia, fiore all’occhiello del circuito dei castelli del Trentino Alto Adige. Situato in cima ad una collina in località Vigo di Ton, domina l’intera valle, ed è circondato da un complesso sistema di mura, bastioni, torri, camminamenti e fossati. Un palazzo fortificato, da cui accedere ad un panorama unico: Castel Thun fu la residenza della potente famiglia omonima, regnanti sulla Val di Non e la Val di Sole
 
 
Eretta nella metà del 13esimo secolo, la dimora nobiliare è una tra le più interessanti fortificazioni trentine dal punto di vista progettuale: si tratta di un edificio in cui si sposano maestosamente architettura civile e militare. Per accedervi, occorre passare dall’imponente Porta Spagnola, caratterizzata dalla massiccia raggiera di pietre; quattro torri quadrate agli angoli caratterizzano la fortificazione centrale anch’essa a pianta quadrangolare, con forti baluardi per la difesa; oltrepassato il profondo fossato, si supera un altro muro di cinta, e si accede quindi alla porta con ponte levatoio. Superandola, si giunge al cortile circondato da un colonnato maestoso, ed infine all’ingresso del palazzo. Insomma, una vera fortezza da fuori, una residenza lussuosa dentro: la famiglia Thun non ha lesinato in stanze pubbliche e private, riccamente rivestite e decorate, tra cui la celebre ‘stanza del vescovo’ dal prestigioso soffitto a cassettoni e porta monumentale. 
 
SCOPRI I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI
 
Oggi Castel Thun è diventato la quarta sede del Museo Castello del Buonconsiglio, e non avendo subìto abbandoni (l’ultimo erede della dinastia Thun visse fino agli anni ’20 del Novecento) è sempre rimasto perfettamente arredato e conservato. E’ ancora possibile osservare i mobili d’epoca, le stufe in maiolica, l’armeria, osservare lo straordinario archivio, la ricca biblioteca, le collezioni d’arte, oggi proprietà della Provincia di Trento. Durante i mesi caldi i giardini ospitano eventi e manifestazioni culturali. Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale

LEGGI ANCHE: WEEKEND DA FAVOLA TRA I CASTELLI D'ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per distretto Valli trentine
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100