Cerca nel sito
Roccapiemonte monumenti da vedere chiese 

Campania: tra ruderi e chiese a Roccapiemonte

Il Santuario di Santa Maria di Loreto si trova alle pendici del Monte Caruso, a un’ora di cammino dalla cittadina salernitana ricca di attrazioni

Chiesa di Roccapiemonte
©Mapio.cz
Piccola chiesa di Roccapiemonte
Al di là delle destinazioni partenopee celebri nel mondo che sono sempre prese d’assalto dal turismo di massa, la Campania ospita infinite località che meritano di essere scoperte e che spesso sono capaci di destare meraviglia proprio perché inaspettate. In pochi sanno che Roccapiemonte, ad esempio, cittadina in provincia di Salerno, custodisce tesori particolarmente ricchi di fascino. Ci sono i ruderi del Castello, sul Monte Solano, che risalgono all’età longobarda, di cui si riconoscono i resti della triplice cinta muraria e le due porte con la torre di vedetta a forma cilindrica: la sua visita è particolarmente suggestiva per la meravigliosa ubicazione, immerso com’è nella verdeggiante natura.

Leggi anche: A NAPOLI IL CIMITERO PIU' BELLO D'ITALIA 

Altro luogo di particolare interesse è il Santuario di Santa Maria di Loreto, raggiungibile anch’esso grazie ad una splendida passeggiata che porta alle falde di una massiccia muraglia rocciosa denominata Caruso. Risalente al XII secolo e conosciuto anche con il nome di Eremo di Santa Maria della Fracta, è stato più volte restaurato e si presenta nella sua semplice impostazione architettonica ad una sola navata, mentre al suo interno di possono ammirare gli affreschi eseguiti da Aurelio Fabbricatore negli Anni Settanta. A riservare infinite soprese è  anche il centro storico del piccolo comune, caratterizzato dal tipico arredo urbano medievale fatto di antiche vie ricche di chiese ed interessanti palazzi, con i bellissimi portali posti come ingresso alle abitazioni. Dedicata al patrono è la Chiesa di San Giovanni Battista, arricchita della Cappella di Santa Maria delle Grazie nella quale troneggia una bella immagine dell’Immacolata.

Leggi anche: CAMPANIA: 4 COSE DA SAPERE SUI CAMMEI DI TORRE DEL GRECO

Ci sono poi la Chiesa di Santa Maria del Ponte, risalente al Quattrocento, di cui fa parte anche la Cappella di San Nicola di Bari, la Chiesa di San Pasquale che conserva un portale del XII secolo e la gentilizia Cappella dell’Addolorata, vero gioiello d’arte e di architettura costruita nel 1720 presso la cinquecentesca Villa Ravaschieri. Il complesso religioso-monumentale della villa appare con la sua importante veste neogotica, dove a primeggiare sono gli elementi merlati, corni e vetri piombati. Degni di interesse sono anche diversi palazzi gentilizi, tra cui Palazzo Marciano situato nella frazione Casali, Palazzo Romano e Palazzo Romaldo, dotato di un’importante scala, opera dell’architetto Sanfelice. 

Scopri gli altri MONUMENTI D’ITALIA
G
uarda tutti i VIDEO PIU' SPETTACOLARI 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati